Eventi




Su Rai Due le donne invisibili

L’11 marzo la trasmissione Sulla Via Di Damasco parla di prostituzione

Abbiamo appena finito di festeggiare la dignità delle donne, di tutte le donne con la ricorrenza dell’8  marzo. Eppure è sotto gli occhi di tutti: ancora ci sono donne sfruttate, schiave, a cui viene negato il diritto di vivere con dignità. Sono le vittime senza voce della tratta e della violenza spesso taciuta, “donne invisibili,” trama e titolo della prossima puntata di Sulla Via di Damasco, in onda sabato, 11 Marzo, su Rai Due, ore 7.45, con replica mercoledì 15 marzo in terza serata.

All’inizio del programma di Mons. Giovanni D’Ercole e Vito Sidoti, le testimonianze agghiaccianti di Mirela e Joy, rispettivamente rumena e nigeriana, entrambe in Italia dietro la promessa ingannevole di un lavoro e di una nuova vita. Vivranno, invece, il copione della vita di tante che inseguono il sogno migratorio, l’incubo dello sfruttamento sessuale, costrette a prostituirsi in strada, percosse e molestate dai loro sfruttatori. Poi il racconto del loro incontro con Silvia e Laila, operatrici della Comunità Papa Giovanni XXIII, e l’invito a venire fuori da quella vita infernale intraprendendo un percorso di riscatto e liberazione presso la Casa delle donne a Rimini. Laila, nell’intervista, presenta la campagna Questo è il mio corpo per fermare “la domanda di carne” da parte dei complici del traffico e vendita delle donne più vulnerabili, attività criminali collaterali al consumo della prostituzione. L’ultimo contributo è una storia di sottomissione tra le mura domestiche cominciata con semplici insulti, poi, come in una spirale, l’esplosione della violenza fisica contro una donna inerme e la corsa in ospedale. Qui l’incontro con uno dei centri antiviolenza Sostegno Donna di We World, un presidio protetto e multifunzionale che offre sostegno concreto alle donne che subiscono la brutalità di un amore sbagliato.

foto di Emanuele Zamboni



10/03/2017
NOTIZIE CORRELATE

Ultime news
  • Ergastolo ostativo
    «L'ergastolo ostativo è incostituzionale perché disumano in quanto elimina la speranza. Anche gli ergastolani hanno il dir...
    Leggi tutto
    17 Aprile 2021
  • Carcere, l'alternativa è possibile
    Nei giorni scorsi il Rapporto del Consiglio d’Europa “Space”, basandosi su dati 2020, ha sottolineato che l’Italia...
    Leggi tutto
    14 Aprile 2021
  • In dialogo verso il nuovo PEI
    Si è svolto nei giorni scorsi il webinar organizzato dalla Comunità Papa Giovanni XXIII per approfondire il Nuovo Progetto...
    Leggi tutto
    13 Aprile 2021
  • L'Inizio Ramadan
    Cari fratelli e sorelle musulmani, la Bontà divina ha voluto che quest’anno, come credenti di tradizioni religiose differe...
    Leggi tutto
    13 Aprile 2021
  • Aderiamo alla campagna globale #S..
    La Comunità Papa Giovanni XXIII ha ufficialmente aderito alla Campagna Globale #StopEuMercosur ed è inserita tra le Organi...
    Leggi tutto
    01 Aprile 2021
  • Viviamo insieme la Santa Pasqua
    Gli auguri della Comunità, per sentirci vicini nonostante la distanza.
    Leggi tutto
    31 Marzo 2021
  • Grazie al tuo 5x1000 gli ultimi s..
    Anche quest’anno il tuo 5x1000 potrà assicurarci le risorse necessarie per garantire un pasto caldo, l’educazione, il...
    Leggi tutto
    29 Marzo 2021
  • Sandra Sabattini sarà Santa?
    Sandra Sabattini era una giovane volontaria della Comunità Papa Giovanni XXIII morta in un incidente stradale. Dopo la pu...
    Leggi tutto
    29 Marzo 2021
  • Fesival per la vita nascente
    Sabato 27 Marzo è andato in onda, live, il primo Festival Nazionale della Giornata per la Vita Nascente: musica, intervist...
    Leggi tutto
    24 Marzo 2021
  • Il miracolo di Sandra
    In un libro, Stefano Vitali (aquista qui il libro: Vivo per Miracolo) ha raccontato la sua guarigione da un tumore maligno...
    Leggi tutto
    21 Marzo 2021
Iscriviti alla Newsletter IOCON
iscriviti adesso
Desidero ricevere vostre comunicazioni e richieste personalizzate via email. Informativa Privacy

Loading…