Eventi




ROM E SINTI
romesinti@apg23.org


Alberto Zucchero

L’incontro della Comunità Papa Giovanni XXIII con il popolo rom e sinto risale al 1989 in seguito all’amicizia con una famiglia rom a Faenza (RA), e poi subito dopo con altre famiglie a Rimini e Forlì. Incontrarsi con le ‘famiglie’ rom è stato il modo di conoscere questo popolo.

L’esigenza della condivisione di vita che costituisce il carattere della Comunità ha manifestato negli anni frutti diversi:

  • Negli anni Novanta alcune sorelle consacrate di Comunità hanno vissuto per diversi anni nel campo rom di via Portogallo a Rimini
  • Oggi, quando si renda necessario e sia possibile, i membri della Comunità là dove vivono si fanno “vicini di casa” facendo posto a famiglie rom con i loro camper nei cortili delle proprie abitazioni, perché abbiano un luogo dove posare il capo
  • Oltre l’accoglienza di vicinato, c'è l’accoglienza diretta vera e propria nelle case famiglia e famiglie aperte di numerosi minori, su richiesta dei servizi sociali quando ce n'è la necessità, oltre che di interi nuclei familiari

Obiettivi

Supporto alla vita di condivisione e all'evangelizzazione
Il supporto alla vita di condivisione e all'evangelizzazione  da parte della Comunità con persone e famiglie rom e sinte si sviluppa in due direzioni: interventi di promozione umana e realizzazione di momenti di preghiera e annuncio.

Le attività svolte sono:

  • Interventi diretti a persone e famiglie di assistenza materiale, legale e scolastica (ospitalità presso strutture di accoglienza associative, aiuti economici, rifornimento generi di prima necessità, reperimento soluzioni abitative, accompagnamento alle strutture sanitarie, affiancamento e mediazione con i servizi sociali; patrocinio legale, assistenza in carcere; reperimento testi e materiale scolastico, sovvenzionamento rette scolastiche, mediazione e incontri con i docenti)
  • Realizzazione di momenti liturgici o di preghiera in occasione delle principali feste cristiane (Pasqua e Natale) e del mese di maggio (legati alla devozione alla Madonna).

Impegno di rimozione delle cause che provocano l'emarginazione
L'impegno di rimozione delle cause che provocano l'emarginazione è da sempre indirizzato prima di tutto alla difesa dei diritti umani e civili fondamentali del popolo zingaro, affinché possa liberarsi dalla esclusione sociale in cui è imprigionato conservando gli elementi culturali che ne connotano l’identità. I principali diritti da tutelare sono:

  • Casa
  • Salute
  • Formazione
  • Accesso al lavoro
  • Condizione dei minori.

Vista la difficoltà nel portare avanti questo obiettivo è maturata la consapevolezza di quanto sia necessario raggiungere gli ambiti/istituzioni (internazionali nazionali e locali) che devono tutelare tali diritti.

Gli interlocutori principali che sono via via venuti definendosi sono:

  • A livello di Governo l'U.N.A.R. presso il quale siamo stati accreditati per la partecipazione alle strategie di inclusione dei Rom Sinti e Camminanti.
  • A livello Ecclesiale la Fondazione Migrantes presso la Conferenza episcopale italiana e la Comunità di Sant'Egidio
  • A livello internazionale grazie alla rappresentanza presso le Nazioni Unite (dal 2006 è stato concesso alla Comunità Papa Giovanni XXIII lo status consultivo speciale presso l'ECOSOC di Ginevra).

Bando Servizio Civile - Scopri i nostri progetti in Italia e all'Estero

Ultime news
  • Ucraina, preghiamo per la pace
    «Preghiamo per la pace in Ucraina con il Padre Nostro: è la preghiera dei figli che si rivolgono allo stesso Padre, è la p...
    Leggi tutto
    26 Gennaio 2022
  • Un’altra difesa è possibile!
    La Campagna Un’altra Difesa è possibile, promossa da Rete Italiana Pace e Disarmo, Tavolo interventi civili di pace, Confe...
    Leggi tutto
    25 Gennaio 2022
  • La telefonata di Papa Francesco
    Papa Francesco ha telefonato a una famiglia affidataria, che accoglie una bimba disabile grave, e che gli aveva scritto un...
    Leggi tutto
    24 Gennaio 2022
  • Storia della Cultura romanì
    Una mostra multimediale, ​​per combattere la discriminazione e favorire l'inclusione di Rom e Sinti nelle Comunità loc...
    Leggi tutto
    23 Gennaio 2022
  • Proroga servizio civile 2022
    La Comunità Papa Giovanni XXIII ha aderito alla lettera sottoscritta da 74 enti di servizio civile e inviata alla Ministra...
    Leggi tutto
    21 Gennaio 2022
  • Disabili esperti
    «Le persone disabili sono i nostri esperti di umanità: sono un tesoro e un dono per la società, che di loro non può fa...
    Leggi tutto
    18 Gennaio 2022
  • Una Repubblica libera dalle armi ..
    «Ancora oggi il cammino della pace, che San Paolo VI ha chiamato con il nome di sviluppo integrale, rimane purtroppo dista...
    Leggi tutto
    14 Gennaio 2022
  • Volontariato in Africa
    «Tornando a casa dopo il Corso Missioni all'Estero ho sentito il desiderio di mettermi in gioco e la voglia di fare una e...
    Leggi tutto
    13 Gennaio 2022
  • Santa Sandra
    Sandra Sabattini era una giovane volontaria della Comunità Papa Giovanni XXIII morta in un incidente stradale. Dopo la pu...
    Leggi tutto
    10 Gennaio 2022
  • Servizio Civile Universale: al vi..
    C'è tempo fino al 26 gennaio per i giovani dai 18 ai 28 anni per candidarsi al Bando 2021 e vivere un'esperienza unica.
    Leggi tutto
    02 Gennaio 2022
Iscriviti alla Newsletter IOCON
iscriviti adesso
Desidero ricevere vostre comunicazioni e richieste personalizzate via email. Informativa Privacy

Loading…