Eventi




Sconfiggere la droga, anche in Sud America

Tre giorni a Santiago del Cile per condividere i successi e le fatiche nel cammino con i tossicodipendenti

Dal 4 al 6 aprile si è tenuto a Santiago in Cile il 2º Incontro Latinoamericano delle Comunità Terapeutiche della Comunità Papa Giovanni XXIII, al quale hanno partecipato membri e operatori provenienti da Bolivia, Argentina, Brasile e Cile. Erano presenti anche alcuni membri di Comunità arrivati dall’Italia. Il 1º incontro si era tenuto circa 6 anni fa in Bolivia e da tempo si sentiva la necessità di incontrarsi nuovamente, per verificare il cammino fatto e tracciare alcune linee guida, soprattutto nell’ambito educativo che si rivolge alle persone con problemi di dipendenza.

Lunedì 3 sono arrivati dall’Italia, dall’Argentina e dal Brasile i primi partecipanti, che sono stati accompagnati a visitare le diverse strutture di condivisione che si trovano nel comune di Peñalolen (alla periferia di Santiago) luogo dove si è tenuto l’incontro.

Il 4 aprile Giovanni Salina animatore generale dell’ambito Dipendenze della Comunità Papa Giovanni XXIII, ha aperto l’incontro con una breve riflessione sul metodo specifico che utilizza la Comunità Papa Giovanni XXIII per liberare le persone schiave di una dipendenza (che può essere da droghe, da alcol, da gioco, ecc.). Di seguito c'è stata la presentazione delle Comunità Terapeutiche (CT) presenti in Brasile e in Bolivia. La giornata si è conclusa con la Eucarestia, presieduta da don Alessandro Fiorina (Bolivia), aperta a tutti e alla quale hanno partecipato i ragazzi della CT.

#FOTOGALLERY:CT_Cile#

Il secondo giorno, 5 aprile, Primo Lazzari, vice presidente della Comunità Papa Giovanni XXIII, nel suo intervento ha spiegato il concetto di educatore, partendo da uno sguardo attento alla vita del nostro fondatore don Oreste Benzi. L’incontro è proseguito con la presentazione della CT dell’Argentina e la CT del Cile.

Il terzo giorno, 6 aprile, è stato caratterizzato da un dialogo tra tutti gli educatori delle CT dei Paesi presenti, per analizzare situazioni comuni e differenze nei vari cammini terapeutici delle persone accolte, e per approfondire il ruolo dei collaboratori esterni e dei membri di Comunità presenti nelle strutture. Nel pomeriggio tutto il gruppo si è recato nel comune di Pirque, per visitare il terreno che la Diocesi di San Bernardo sta dando in accomodato, affinché si apra in un futuro prossimo una nuova struttura che si chiamerà Villa de la Resurrección. Siamo stati accolti dal vescovo mons. Juan Ignacio Gonzalez, che ha concelebrato la Eucarestia insieme a don Alessandro. In questa occasione si è voluto festeggiare anche la conclusione del programma terapeutico di tre giovani accolti nella CT a Santiago, che hanno ricevuto regali e abbondanti benedizioni dal vescovo e da don Alessandro.

#FOTOGALLERY:CT_Cile2#

Al termine di questi giorni trascorsi insieme, una proposta comune è quella di consolidare questa prassi e ripetere questa esperienza tra 2 anni. Sono state giornate intense in cui abbiamo reso concreta la fraternità pregando insieme, condividendo le esperienze positive e anche quelle faticose, nella gioia di vivere la stessa vocazione a fianco dei più emarginati.

Vai al resoconto completo dell'incontro delle Comunità Terapeutiche in America Latina.



Rodrigo Barraza
24/04/2017
TAG: America / Droga
NOTIZIE CORRELATE

Bando Servizio Civile - Scopri i nostri progetti in Italia e all'Estero

 

Ultime news
  • Si è spenta il 29 giugno una voc..
    Le condoglianze del Presidente della Comunità Papa Giovanni XXIII, Giovanni Paolo Ramonda
    Leggi tutto
    30 Giugno 2022
  • Addio Suor Luisa Dell'Orto
    «Siamo vicini — così Giovanni Paolo Ramonda, Presidente della Comunità Papa Giovanni XXIII — con la preghiera al popolo ha...
    Leggi tutto
    28 Giugno 2022
  • Giornate dell'interdipendenza 2022
    La città di Bologna offre una serie di eventi per celebrare la giornata della lotta all'abuso e al traffico illecito di d...
    Leggi tutto
    21 Giugno 2022
  • L'Italia non diserti vienna
    Il rischio della guerra nucleare è più vicino che mai. È difficile comprendere perciò la scelta dell’Italia di non parteci...
    Leggi tutto
    18 Giugno 2022
  • 5X1000, un piccolo gesto che può..
    Con una semplice firma nella tua dichiarazione dei redditi, puoi cambiare la vita delle persone che incontriamo e accoglia...
    Leggi tutto
    09 Giugno 2022
  • Laura Milani presidente Cnesc
    «Siamo felici di contribuire con la presenza significativa di Laura Milani allo sviluppo sempre più adeguato del Servizio ...
    Leggi tutto
    09 Giugno 2022
  • Missionari in Cile, il racconto
    Da Rovereto al Cile per stare accanto ai Mapuche. Così Fabrizio e Francesca Bettini hanno cambiato vita, con loro i tre fi...
    Leggi tutto
    06 Giugno 2022
  • Bologna per la Pace
    I pacifisti tornano in piazza a Bologna mercoledì 1 giugno per chiedere di fermare il conflitto in Ucraina. La nuova manif...
    Leggi tutto
    01 Giugno 2022
  • Basta bimbi in carcere
    «È un primo passo fondamentale perché viene riconosciuta la dignità del bambino, che insieme alla sua mamma, che evidentem...
    Leggi tutto
    31 Maggio 2022
  • Le famiglie ucraine nelle nostre ..
    “Alla follia della guerra rispondiamo preparandoci ad accogliere i profughi ucraini nelle nostre case famiglia, famiglie...
    Leggi tutto
    16 Maggio 2022
Iscriviti alla Newsletter IOCON
iscriviti adesso
Desidero ricevere vostre comunicazioni e richieste personalizzate via email. Informativa Privacy

Loading…