Eventi




Pronti a partire: formazione giovani fra i profughi

Si preparano per la missione nella casa per i minori sbarcati da soli

Dal 17 al 19 marzo si è svolto il Corso Missioni rivolto a tutti i giovani interessati a fare un’esperienza in una delle realtà all’estero della Comunità Papa Giovanni XXIII.

La sede in cui si è svolto il Corso è un valore aggiunto alle tante preziose informazioni proposte in quei giorni: la Casa Ss. Annunziata a Reggio Calabria per minori profughi non accompagnati.

I partecipanti al Corso, ancor prima di partire per la missione, hanno potuto avere un “assaggio” di culture e mondi diversi dal nostro, condividendo alcuni momenti conviviali con i 12 ragazzi accolti dalla Casa Ss. Annunziata: approdati a Reggio Calabria dopo un lungo viaggio, provengono da Gambia, Eritrea, Egitto, Nigeria, Etiopia e Costa d’Avorio. Il desiderio di vivere un’esperienza forte in missione, si è incontrato con la drammatica esperienza di chi è fuggito proprio da quei Paesi sfruttati.

Particolarmente significativo è stato l'incontro con don Nino Russo, sacerdote di Reggio Calabria, che ha raccontato la sua esperienza di missione (in Tanzania e poi in Belgio) presso gli immigrati italiani: quello che tanti profughi vivono nel nostro Paese oggi, anche noi italiani lo abbiamo vissuto e lo viviamo all’estero.

Tra le tante testimonianze portate da missionari e membri di Comunità, una delle più coinvolgenti è stata quella di Adriana Parenti, 83 anni, mamma e nonna che da un paio d’anni è il punto di riferimento per i ragazzini accolti: sposata, madre di 4 figli, dopo la perdita del marito ha scelto di fidarsi di don Benzi che l’ha mandata in missione in Brasile, dove ha condiviso la vita per 7 anni con bambini e ragazzi in situazioni di disagio. Il suo entusiasmo e la sua disponibilità a mettere in discussione tutto per vivere con 12 adolescenti stranieri, ha contagiato i partecipanti del Corso.

Il Corso è stato un percorso che ha accompagnato i giovani partecipanti verso una visione più realistica dell’esperienza in missione: dal partire convinti di “andare ad aiutare”, all’arrivare all’umiltà di “capire di non capire”, consapevoli che il periodo vissuto all’estero sarà prima di tutto un’esperienza utile nella propria crescita personale. 

Prossimo appuntamento: i giorni 19,20 e 21 maggio a Cattolica (Rn).

 

foto di Pietro Strada



Chiara Bonetto
20/03/2017
NOTIZIE CORRELATE

Bando Servizio Civile - Scopri i nostri progetti in Italia e all'Estero

 

Ultime news
  • Si è spenta il 29 giugno una voc..
    Le condoglianze del Presidente della Comunità Papa Giovanni XXIII, Giovanni Paolo Ramonda
    Leggi tutto
    30 Giugno 2022
  • Addio Suor Luisa Dell'Orto
    «Siamo vicini — così Giovanni Paolo Ramonda, Presidente della Comunità Papa Giovanni XXIII — con la preghiera al popolo ha...
    Leggi tutto
    28 Giugno 2022
  • Giornate dell'interdipendenza 2022
    La città di Bologna offre una serie di eventi per celebrare la giornata della lotta all'abuso e al traffico illecito di d...
    Leggi tutto
    21 Giugno 2022
  • L'Italia non diserti vienna
    Il rischio della guerra nucleare è più vicino che mai. È difficile comprendere perciò la scelta dell’Italia di non parteci...
    Leggi tutto
    18 Giugno 2022
  • 5X1000, un piccolo gesto che può..
    Con una semplice firma nella tua dichiarazione dei redditi, puoi cambiare la vita delle persone che incontriamo e accoglia...
    Leggi tutto
    09 Giugno 2022
  • Laura Milani presidente Cnesc
    «Siamo felici di contribuire con la presenza significativa di Laura Milani allo sviluppo sempre più adeguato del Servizio ...
    Leggi tutto
    09 Giugno 2022
  • Missionari in Cile, il racconto
    Da Rovereto al Cile per stare accanto ai Mapuche. Così Fabrizio e Francesca Bettini hanno cambiato vita, con loro i tre fi...
    Leggi tutto
    06 Giugno 2022
  • Bologna per la Pace
    I pacifisti tornano in piazza a Bologna mercoledì 1 giugno per chiedere di fermare il conflitto in Ucraina. La nuova manif...
    Leggi tutto
    01 Giugno 2022
  • Basta bimbi in carcere
    «È un primo passo fondamentale perché viene riconosciuta la dignità del bambino, che insieme alla sua mamma, che evidentem...
    Leggi tutto
    31 Maggio 2022
  • Le famiglie ucraine nelle nostre ..
    “Alla follia della guerra rispondiamo preparandoci ad accogliere i profughi ucraini nelle nostre case famiglia, famiglie...
    Leggi tutto
    16 Maggio 2022
Iscriviti alla Newsletter IOCON
iscriviti adesso
Desidero ricevere vostre comunicazioni e richieste personalizzate via email. Informativa Privacy

Loading…