Eventi




SERVIZIO ANTITRATTA
antitratta@apg23.org

Caterina Ghiozzi
T. +39 340 3317979
Maurizio Galli
T. +39 348 4767078

 

8 febbraio 2022

La forza della cura: donne, economia, tratta di persone

Il tema dell'VIII Giornata mondiale di preghiera e riflessione contro la tratta di persone, promossa anche quest'anno da Talitha Kum, la rete mondiale della vita consacrata impegnata contro la tratta, richiama il fatto che la pandemia ha incrementato il “business” della tratta di persone e ne ha acuito il dolore: ha favorito i meccanismi socioeconomici alla base di questa piaga e ha peggiorato le situazioni di vulnerabilità delle persone più a rischio tra cui principalmente donne e bambine. Secondo il Piano Strategico 2022–2025 delle Nazioni Unite “Entity for Gender Equality and the Empowerment of Women (UN-Women)” nonostante un miglioramento generale della condizione femminile a livello globale, fin dall'arrivo della pandemia, permangono grandi disuguaglianze in tutti gli ambiti più importanti della vita sociale: salute, lavoro, educazione, politica. Diverse sono le cause di questa disuguaglianza tra le quali:

- le donne svolgono tre volte più degli uomini il lavoro domestico e di cura non retribuito
- le donne tra i 25-34 anni hanno un rischio povertà molto più alto rispetto agli uomini. Nel 2021 si prevede che la ricaduta economica spinga ulteriori 47 milioni di donne e ragazze in estrema povertà, invertendo decenni di progresso.
- il 30 percento delle giovani donne non studiano, non lavorano, non seguono alcun corso di formazione (mentre per gli uomini giovani è il 13 per cento); i due terzi degli analfabeti nel mondo sono donne
- 245 milioni di donne e ragazze over 15 hanno subito una violenza fisica e/o sessuale dal partner nel corso dell’ultimo anno disponibile
- solo il 13% delle misure anti-COVID di tipo fiscale, lavorativo e di protezione sociale hanno riguardato la sicurezza economica delle donne.

Secondo le statistiche delle Nazioni Unite sulla tratta di persone (2020 UNODC Global Report on Trafficking in Persons) le donne e le bambine rappresentano il 72% delle vittime della tratta identificate e la percentuale di donne e bambine aumenta nella tratta ai fini di sfruttamento sessuale; un mercato che rappresenta i 2/3 dei profitti generati dallo sfruttamento. Ma con la pandemia la società e le istituzioni hanno riscoperto il valore della cura delle persone come pilastro di sicurezza e coesione sociale e l'impegno per la cura della casa comune per mitigare gli effetti del cambiamento climatico e del degrado ambientale, che colpiscono soprattutto i più poveri, e rimuoverne le cause. La “forza” della cura è l'unica via per contrastare la tratta di persone e ogni forma di sfruttamento e anche per consentire alle sopravvissute di essere protagoniste della propria rinascita e del proprio empowerment.

A Perugia, presso Pian di Massiano sabato 5 febbraio alle ore 23 si terrà il S.Rosario in strada guidato da don Aldo Buonaiuto coi giovani dell'Unità di strada.

Lunedì 7 febbraio presso la Parrocchia Sant'Antonio di Savena (BO) alle ore 19, sarà celebrata la Santa Messa in memoria di Santa Bakhita e di tutte le vittime di tratta. La Santa MEssa sarà presieduta dal Cardinale Arcivescovo Mons. Matteo Maria Zuppi.
Vai alla locandina

L'8 febbraio 2021 dalle 10 alle 17: La Comunità Papa Giovanni XXIII parteciperà con video e testimonianze in collegamento da Cuneo e da Malmo - Svezia - alla Maratona mondiale di preghiera online, che coinvolgerà organizzazioni d'Europa impegnate al fianco delle vittime dalle ore 14. Info: preghieracontrotratta.org - Vai alla diretta

Inoltre, ha promosso iniziative in diverse diocesi italiane:
A Piacenza, alle ore 18.30 sarà celebrata la S. Messa in Cattedrale presieduta dal Vescovo della Diocesi di Piacenza - Bobbio, Mons. Adriano Cevolotto.

A Milano, alle ore  18.15 si terrà il convegno Traffico di esseri umani e nuove schiavitù. L'impatto devastante del Covid-1 sulle vittime in Italia e nel mondo,  promosso da Caritas Ambrosiana, Mani Tese e PIME. Interverrà Fabio AGOSTONI, Servizio Diritti Umani della Comunità Papa Giovanni XXIII.
Vai alla locandina

Ad Acireale, alle ore 15.45 si terrà un momento di riflessione promosso da Famiglia Canossiana, Parrocchia Aci Bonaccorsi, Comunità Papa Giovanni XXIII, Migrantes Acireale.
Vai alla locandina

 

 

 

Bando Servizio Civile - Scopri i nostri progetti in Italia e all'Estero

 

Ultime news
  • Si è spenta il 29 giugno una voc..
    Le condoglianze del Presidente della Comunità Papa Giovanni XXIII, Giovanni Paolo Ramonda
    Leggi tutto
    30 Giugno 2022
  • Addio Suor Luisa Dell'Orto
    «Siamo vicini — così Giovanni Paolo Ramonda, Presidente della Comunità Papa Giovanni XXIII — con la preghiera al popolo ha...
    Leggi tutto
    28 Giugno 2022
  • Giornate dell'interdipendenza 2022
    La città di Bologna offre una serie di eventi per celebrare la giornata della lotta all'abuso e al traffico illecito di d...
    Leggi tutto
    21 Giugno 2022
  • L'Italia non diserti vienna
    Il rischio della guerra nucleare è più vicino che mai. È difficile comprendere perciò la scelta dell’Italia di non parteci...
    Leggi tutto
    18 Giugno 2022
  • 5X1000, un piccolo gesto che può..
    Con una semplice firma nella tua dichiarazione dei redditi, puoi cambiare la vita delle persone che incontriamo e accoglia...
    Leggi tutto
    09 Giugno 2022
  • Laura Milani presidente Cnesc
    «Siamo felici di contribuire con la presenza significativa di Laura Milani allo sviluppo sempre più adeguato del Servizio ...
    Leggi tutto
    09 Giugno 2022
  • Missionari in Cile, il racconto
    Da Rovereto al Cile per stare accanto ai Mapuche. Così Fabrizio e Francesca Bettini hanno cambiato vita, con loro i tre fi...
    Leggi tutto
    06 Giugno 2022
  • Bologna per la Pace
    I pacifisti tornano in piazza a Bologna mercoledì 1 giugno per chiedere di fermare il conflitto in Ucraina. La nuova manif...
    Leggi tutto
    01 Giugno 2022
  • Basta bimbi in carcere
    «È un primo passo fondamentale perché viene riconosciuta la dignità del bambino, che insieme alla sua mamma, che evidentem...
    Leggi tutto
    31 Maggio 2022
  • Le famiglie ucraine nelle nostre ..
    “Alla follia della guerra rispondiamo preparandoci ad accogliere i profughi ucraini nelle nostre case famiglia, famiglie...
    Leggi tutto
    16 Maggio 2022
Iscriviti alla Newsletter IOCON
iscriviti adesso
Desidero ricevere vostre comunicazioni e richieste personalizzate via email. Informativa Privacy

Loading…