Eventi




Covid-19: aggiornamenti dalla Comunità

Raccontiamo, giorno dopo giorno, come le nostre famiglie e realtà di accoglienza affrontano l’emergenza sanitaria, continuando a prendersi cura degli ultimi

Settimane fa a tutti noi è stato chiesto di fermarci per fronteggiare insieme, distanti ma uniti, questa emergenza sanitaria. Anche noi della Comunità Papa Giovanni XXIII abbiamo dovuto sospendere o rallentare le nostre attività.

Questa è per noi una condizione inusuale. Noi, che “le cose belle prima si fanno e poi si pensano”, che “i poveri li andiamo a cercare”, noi famiglie aperte e in uscita, ci siamo trovati – per la prima volta nella nostra storia di oltre cinquant’anni – a doverci fermare a casa.
Alcuni di noi, soprattutto chi vive con persone fragili, gravemente disabili, anziane, sono rimasti in quella stessa posizione per continuare responsabilmente a prendersi cura di chi ci è stato affidato e in noi ha trovato famiglia, protezione e sicurezza.
Gli altri, tutti quelli che potevano farlo senza mettere in pericolo nessuno, hanno iniziato subito a pensare ad una via possibile per riprendere le attività, pur adattandole alla situazione contingente e seguendo tutte le indicazioni precauzionali.

Vogliamo raccontarvi una per una tutte le nuove esperienze che stanno nascendo da questa situazione di grave crisi. Perché questi sono certo giorni di difficoltà, sofferenza e preoccupazione, ma anche di speranza e di vita che ricomincia.

Tanti hanno bisogno di noi oggi. Ancora di più avranno bisogno di noi appena tutto sarà passato, perché questa situazione avrà conseguenze devastanti per moltissime persone. Non solo sul piano della salute, ma della loro dignità, delle loro possibilità, del loro lavoro, della loro capacità di provvedere a se stessi e alle proprie famiglie. E noi vogliamo essere pronti a offrire loro una nuova possibilità.
 

Sostieni la Comunità, dona ora


AGGIORNAMENTI DAL MONDO APG23
 

13 Maggio: Fatima, la nostra casa famiglia fra solidarietà e pandemia


11 Maggio: San Damiano, il centro diurno chiuso da 2 mesi. 


9 Maggio: Carcere di Minorile di Acireale

Marco Lovato e Laura Lubatti, marito e moglie, e mamma e papà di una casa famiglia della Comunità situata a Santa Venarina, in provincia di Catania, hanno ideato un progetto di scrittura creativa per rimanere vicini, nonostante il distanziamento sociale imposto per evitare il diffondersi del contagio da coronavirus, ai ragazzi dell’Istituto penitenziario minorile di Acireale.

Marco Lovato racconta come è cambiato il loro impegno in questi mesi


7 Maggio: Bologna: accoglienza per isolamento preventivo

A Bologna, la Comunità ha ricevuto in uso dalla Diocesi una canonica che attualmente accoglie 2 persone per periodi di isolamento preventivo. Per prendersi cura di queste persone sono presenti due volontari che hanno scelto l’auto-isolamento per dar loro oltre che assistenza, compagnia e conforto. Solo dopo questo periodo le persone potranno essere accolte nelle strutture del vicino “Villaggio di don Oreste” che riunisce una Capanna di Betlemme per senza fissa dimora, una Comunità terapeutica per ragazzi con dipendenze, una Casa Famiglia e una casa d’accoglienza per adulti. Tutto questo viene fatto per tutelare non solo la loro salute ma anche quella delle persone che già vivono nelle strutture.

Se vuoi sostenere questo progetto clicca qui.


3 Maggio: Un piano di emergenza per l’accoglienza dei detenuti fuori dalle carceri

All’interno del progetto CEC (Comunità Educante con i Carcerati) della Comunità Papa Giovanni XXIII, è stato messo a punto un piano per l’accoglienza dei detenuti al fine di contribuire ad alleviare il problema del sovraffollamento nelle carceri italiane in questo momento di emergenza sanitaria.

Lo racconta Giorgio Pieri, responsabile del progetto.
 


30 aprile: Accoglienza persone senza dimora a Cesena

Qualche giorno fa ci hanno chiamati dall’ospedale “Bufalini” di Cesena: dovevano dimettere un uomo, una persona senza dimora, ricoverato in condizioni precarie più di 2 settimane prima, risultato però negativo ai test Covid-19. Non aveva nessuno che lo andasse a prendere, nessuna casa in cui tornare, non aveva nemmeno vestiti da mettersi addosso. Siamo andati noi.

Leggi qui il racconto di Giorgio.

 

29 aprile: Bangladesh, i missionari raccontano l'impatto devastante dell'epidemia di Covid-19


 

27 aprile: Operazione Colomba, un volontario racconta la situazione in Palestina 


25 aprile: Oggi più che mai i nostri volontari sono a fianco degli ultimi, in Italia e in tutto il mondo

Le persone povere ed emarginate sono quelle che stanno soffrendo di più: si sentono abbandonate a loro stesse, prive dei mezzi per affrontare questa situazione si emergenza e spesso anche degli strumenti per comprenderla a pieno.
La Comunità Papa Giovanni XXIII, in Italia e nel resto del mondo, sta cercando in ogni modo di continuare ad offrire sostegno e vicinanza a chi, oggi, è ancora più solo, ha ancora più bisogno, ancora più fame.
Sempre più persone contano sulle nostre Unità e Mense di Strada e si affidano ai nostri volontari: a loro, che sono in prima  linea ogni giorno, abbiamo chiesto di raccontare come vivono questo momento a fianco degli ultimi.

Leggi qui le loro storie.  

 

24 aprile: Prosegue, con altre forme, la vita di relazione del Centro Diurno per anziani di Forlì

Gli operatori e i volontari della “Casa dei Nonni” di Forlì continuano a garantire vicinanza e aiuto agli ospiti abituali. Inizialmente visitavano a domicilio i casi più fragili, quegli anziani che vivono da soli o con famigliari che non sono in grado di assisterli adeguatamente, per portare loro la spesa, sistemare la casa e in alcuni casi aiutarli nella cura di sé. Ora l’elenco dei bisogni si è allargato fino a comprendere altre persone: con il protrarsi della quarantena gli anziani mostrano segni di depressione e deperimento cognitivo, che le famiglie faticano ad arginare. Si è creata così una catena telefonica che ha messo in contatto tra di loro tutti i nonni, abituati a trascorrere le loro giornate insieme, che ora hanno modo di chiacchierare e farsi compagnia. Gli operatori, oltre alle visite di persona, si sono organizzati per registrare quotidianamente piccoli video di intrattenimento.

 

23 aprile: Libano, la vita sempre più impossibile dei profughi siriani

Le restrizioni per il contenimento del Coronavirus hanno aggravato - se mai possibile - le condizioni di vita nei campi profughi. L'appello di Operazione Colomba: «La fatica che proviamo anche in Italia non ci faccia diventare sordi al dolore degli altri»

Leggi di più 

 

22 aprile: L'accoglienza all'Hotel Royal in onda sul TG1

 
 

20 aprile: Lemergenza sanitaria raccontata dalle nostre Case Famiglia

La vita delle famiglie è radicalmente cambiata: si vive sempre insieme tra le mura di casa, tra didattica a distanza, ginnastica in soggiorno, pasta fresca e pane fatto in casa. Nel caso delle nostre Case Famiglia, tutto questo va moltiplicato in modo esponenziale. Per il numero di persone accolte, per le esigenze dei piccoli con disabilità, per la fragilità degli anziani.
Abbiamo raccolto le testimonianze delle nostre mamme e dei nostri papà, che raccontano i momenti di questa nuova quotidianità, le preoccupazioni e le fatiche, ma anche la gioia che viene dal prendersi cura di chi ha più bisogno, dall’essere insieme e vicini.
Le puoi leggere tutte qui.
 

19 aprile: La Romagna che dona, al via l'asta online 

Rippotai e Nuova Comunicazione hanno dato vita all’asta online di raccolta fondi La Romagna che Dona: aziende, artisti e artigiani del territorio romagnolo hanno donato opere, prodotti o servizi a sostegno delle attività della Comunità Papa Giovanni XXIII a contrasto dell'emergenza COVID-19 come la riconversione dell’Hotel Royal di Cattolica, a struttura di accoglienza per persone contagiate che non hanno un luogo sicuro in cui trascorrere la quarantena, e l’acquisto di mascherine, dispositivi di protezione e materiale medico/sanitario per continuare le attività di accoglienza di chi è solo e fragile come disabili, minori non accompagnati ed anziani.


 

18 aprile: Capanna di Betlemme di Chieti, distribuzione spesa del sabato

 

16 aprile: Riparte il servizio civile fra i più fragili

118 giovani fra i 18 e i 28 anni hanno ripreso oggi il proprio impegno nei progetti di servizio civile della Comunità Papa Giovanni XXIII, rimodulati dopo l'esplosione dell'emergenza Covid-19.
I volontari si occuperanno di consegna di cibo e medicinali a domicilio, disbrigo di alcune attività burocratiche, attività di formazione a distanza per bambini e disabili ospitati in case famiglia e realtà di accoglienza, costruzione di video didattici, supporto a comuni ed enti locali.
«Grazie ad un lavoro di analisi delle singole situazioni, che ha coinvolto tutta la Comunità Papa Giovanni XXIII a livello nazionale – spiega Giovanni Paolo Ramonda, Presidente dell'Associazione di Don Benzi – siamo riusciti a riattivare il servizio per 118 operatori volontari su 122. In molti casi questa operazione ha richiesto creatività e versatilità, in altri ha portato ad attivare collaborazioni con altri enti e realtà. Le nuove circostanze, così faticose, ci fanno riscoprire il senso profondo del servizio civile: difendere la Patria in modo nonviolento per noi significa avere cura delle persone più fragili».

 

15 aprile: Il Ramo attiva numero verde per anziani

La Cooperativa Sociale “Il Ramo” attiva un numero verde ( 800.55.62.14 ) per persone con disabilità, anziane e i loro famigliari in particolari situazioni di fragilità e isolamento, nel territorio del cuneese, del fossanese e nei comuni di Savigliano e Saluzzo. Il numero è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 16, per l'intera durata dell’emergenza.


14 aprile: Spesa solidale a Saluzzo (CN)

A Saluzzo, in provincia di Cuneo, è stata lanciata una grande iniziativa di solidarietà per aiutare le fasce deboli della popolazione.
Tutti i cittadini possono contribuire al finanziamento dei buoni spesa alimentari erogati dal Comune oppure possono aiutare acquistando alimenti non deperibili, come olio, caffè, uova, saponette, shampoo, dentifricio, carta igienica, detersivi presso gli esercizi aderenti (MD Market e Presto Fresco).
Gli alimenti donati saranno stoccati e distribuiti attraverso: la Comunità Papa Giovanni XXIII, l’Emporio della Caritas, la Casa di pronta accoglienza della Caritas, Il progetto “Un Sorriso”, le associazioni ed i gruppi solidali delle parrocchie.
Clicca qui per vedere la locandina. 

 

12 aprile: Pasqua al Villaggio della Gioia

 


12 aprile: Pasqua per gli ospiti dell'Hotel Royal


10 aprile: Intervista a Giovanni Ramonda, Responsabile Generale della Comunità

Giovanni Paolo Ramonda fa il punto sugli interventi messi in campo dalla Comunità Papa Giovanni XXIII in Italia e nel mondo per fronteggiare l'emergenza.
Per chi accoglie, l'isolamento forzato ha reso ancora più forte e impegnativa la condivisione con i poveri. La risposta ai nuovi bisogni, le scelte dei missionari, la scoperta di un nuovo stile di vita. Cosa è cambiato e cosa dovrà cambiare.
Clicca qui per leggere l’articolo.
 

8 aprile: Operazione Colomba

 


7 aprile: La Cooperativa Sociale La Fraterinità, a casa tua.


6 aprile: La Casa Famiglia nel tempo del coronavirus

"Eccoci qua. 28 anni insieme. Una volta correvi cantavi e ballavi e così allietavi la vita della nostra casa famiglia.
Adesso siamo ancora insieme ma in quarantena ed io con te, ad affrontare una battaglia difficile, forse la più difficile. Per fortuna sei a casa e non sei isolato in ospedale. Speriamo di farcela anche questa volta. Siamo nelle mani amorose di Dio." 
Antonio, papà di Casa Famiglia, racconta questo momento difficile di Andrea, ragazzo disabile che vive nella Casa Famiglia S. Antonio (Rimini).

#FOTOGALLERY:andrea#
 

2 aprile: Poliambulatorio La Filigrana

Un numero di telefono, attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 17, per chiedere e ricevere supporto psicologico gratuito durante questo periodo di emergenza sanitaria e distanziamento sociale. A rispondere le psicologhe de La Filigrana, “Poliambulatorio del Gratuito” della Comunità Papa Giovanni XXIII, che dal 2015 offre servizi specializzati in cambio di una libera offerta a sostegno del progetto. È aperto a tutti, con priorità alle famiglie che vivono in stato di disagio e povertà.
Il numero da chiamare in questi giorni per un colloquio telefonico gratuito è il 348-2539120.


1 aprile: Cooperative Sociali 



25 marzo: Capanna di Betlemme, Chieti


24 marzo: Centri Diurni

 

23 marzo: Hotel Royal per i pazienti


20 marzo: Scuola Don Oreste


19 marzo: Festa del Papà in Casa Famiglia

#FOTOGALLERY:festapapa#


16 marzo: Capanne di Betlemme

 

15 marzo: Ro' la Formichina 

 


14 marzo: Case Famiglia


13 marzo: Scuola del Gratuito


12 marzo: un messaggio di speranza delle Case Famiglia

Sostieni la Comunità, dona ora



NOTIZIE CORRELATE

Ultime news
  • Aborto: salvati 23 bambini durant..
    «Sono 23 i bimbi salvati dall'aborto nei primi quattro mesi del 2020. Ogni giorno riceviamo 5 contatti tramite il nostro s...
    Leggi tutto
    22 Maggio 2020
  • Aboliamo la maternità surrogata
    «Lasciano inorriditi le immagini della clinica Biotexcom, agenzia di maternità surrogata dell’Ucraina, in cui si vedono de...
    Leggi tutto
    21 Maggio 2020
  • SETTIMANA LAUDATO SI' 2020
    La Settimana Laudato Si' 2020 celebra il quinto anniversario dell’enciclica di Papa Francesco sulla cura della nostra casa...
    Leggi tutto
    14 Maggio 2020
  • Insieme in preghiera contro il Co..
    La Comunità Papa Giovanni XXIII, presente in 44 paesi del mondo al fianco delle diverse confessioni cristiane e delle prin...
    Leggi tutto
    13 Maggio 2020
  • Festa della Mamma
    Celebriamo l’amore di tutte le mamme.
    Leggi tutto
    08 Maggio 2020
  • I danni della Ru486
    L’aborto non è facile. È atroce! Da quel giorno ho spesso degli incubi. E ho pensato d’impazzire. Se avessi avuto più temp...
    Leggi tutto
    30 Aprile 2020
  • Economia di condivisione
    «Oggi più che mai tutto è intimamente connesso e la salvaguardia dell’ambiente non può essere disgiunta dalla giusti...
    Leggi tutto
    28 Aprile 2020
  • 5 maggio live: «Vivo per miracol..
    Il 5 maggio alle 17 si terrà la diretta live di presentazione del libro Vivo per Miracolo con: Stefano Vitali, autor...
    Leggi tutto
    24 Aprile 2020
  • Ramadan 2020
    Come sorelle e fratelli della Comunità Papa Giovanni XXIII rivolgiamo un fraterno augurio di Ramadan Mubarak ai nostri ami...
    Leggi tutto
    23 Aprile 2020
  • La Romagna Che Dona: asta di bene..
    Aziende, artisti e artigiani del territorio romagnolo hanno donato opere, prodotti o servizi dimostrando grande calore e a...
    Leggi tutto
    22 Aprile 2020
Iscriviti alla Newsletter IOCON
iscriviti adesso
Desidero ricevere vostre comunicazioni e richieste personalizzate via email. Informativa Privacy

Loading…