Eventi




Giovani con immigrati accolti nei campi di volontariato della Comunità Papa Giovanni XXIII

Decreto Immigrazione, Ramonda (Apg23): «Rischio esclusione per i più fragili»

«Ripristinare il decreto flussi e favorire i canali di ingresso sicuri e legali».

«Siamo fortemente preoccupati dagli effetti del Decreto Sicurezza sulle vite dei nostri fratelli immigrati che vivono nelle nostre case famiglie e famiglie aperte. Il rischio, già tangibile in questi primi giorni dall’entrata in vigore, è far piombare i migranti nell'irregolarità, recidendo i tanti percorsi di integrazione e rinascita cui stiamo assistendo nelle nostre case. In particolare rischiano forme di esclusione sociale i migranti più vulnerabili». È quanto dichiara Giovanni Paolo Ramonda, Presidente della Comunità Papa Giovanni XXIII, in merito al Decreto Sicurezza promulgato oggi.

«Associare il fenomeno migratorio esclusivamente a quello della sicurezza — continua Ramonda — non solo è fuorviante ma rischia di sdoganare sentimenti di rifiuto e odio verso gli stranieri. Proponiamo che sia ripristinato il decreto flussi, che rappresenta il canale di ingresso regolare per lavoro in Italia, previsto dall’art. 22 D.lgs. 286/98, la cui applicazione è stata bloccata negli ultimi anni. A questo si dovrebbe reintrodurre il sistema dello sponsor, a chiamata diretta, anche da parte di privati per l’inserimento nel mercato del lavoro del cittadino straniero».

La Comunità Papa Giovanni XXIII è da sempre in prima linea nell’accoglienza e integrazione dei migranti. Sin dagli anni '90 il fondatore, don Oreste Benzi, fu precursore nella lotta di liberazione delle ragazze schiavizzate ai fini della prostituzione.

Per il Presidente la migrazione è un fenomeno che va regolamentato, non può semplicemente essere negato. «Occorre pertanto aumentare la quota percentuale del PIL destinato alla cooperazione allo sviluppo — conclude — e favorire i canali di ingresso sicuri e legali, tra cui i corridoi umanitari, promuovere una reale ed efficace integrazione».



03/12/2018

 

 

 
Ultime news
  • L'allievo di don Milani a Rimini
    Sabato 19 gennaio 2019 a Rimini, c'è un nuovo appuntamento dell'Università del Perdono, dal titolo "Custodi di un unico re...
    Leggi tutto
    18 Gennaio 2019
  • È partito il Servizio Civile 2019
    45 volontari all'estero e 194 in Italia per il servizio civile Apg23
    Leggi tutto
    17 Gennaio 2019
  • Capodanno giovani in Romania
    C'è chi festeggia l'arrivo del  nuovo anno con panettone e spumante, c'è chi partecipa alle grandi feste in piazza, c'è ch...
    Leggi tutto
    15 Gennaio 2019
  • Con chi urla
    Può capitare, nella vita, di trovarsi in periodi in cui si è momentaneamente a corto di cose da fare. Senza scuola, senza ...
    Leggi tutto
    14 Gennaio 2019
  • Insieme ai senza dimora
    Anche quest’anno Apg23 ha messo in campo tutte le risorse disponibili per far sì che, soprattutto a Natale e per l’an...
    Leggi tutto
    07 Gennaio 2019
  • La marcia della pace
    In 1000 in cammino per le vie del centro a Bologna, con la 4^ Marcia per la pace
    Leggi tutto
    05 Gennaio 2019
  • 120 ragazzi liberati dalla droga
    Una festa per il ritorno alla vita dei 120 ragazzi  che hanno concluso il percorso di recupero presso le strutture terap...
    Leggi tutto
    28 Dicembre 2018
  • André Volon
    Se ne è andato il 19 dicembre 2018 un ribelle, guerriero di Dio. Ha lottato fino alla fine, non per salvare la sua vita, m...
    Leggi tutto
    20 Dicembre 2018
  • Il momento più magico dell'anno
    Come festeggiano il Natale i missionari nel mondo?
    Leggi tutto
    17 Dicembre 2018
  • Giornata disabilità: Io Valgo
    Eventi e iniziative in tutta Italia per il 3 dicembre, giornata internazionale ONU per i Diritti delle persone con disabil...
    Leggi tutto
    03 Dicembre 2018
Iscriviti alla Newsletter IOCON
iscriviti adesso
Desidero ricevere vostre comunicazioni e richieste personalizzate via email. Informativa Privacy
Loading…