Eventi




Covid19: «Liberate i bambini in carcere»

L'appello della Comunità Papa Giovanni XXIII

«Non potremo mai accettare l’idea che dei bambini continuino a vivere dietro le sbarre, tanto più oggi nel pieno dell'emergenza coronavirus. Questi bimbi, che non hanno commesso alcuna colpa, sono esposti ad un enorme rischio in carceri sovraffollate». E' quanto dichiara Giovanni Paolo Ramonda, Presidente della Comunità Papa Giovanni XXIII, in seguito alla notizia della prima vittima tra i reclusi e della diffusione della pandemia nelle carcere italiane, a partire da quello di Rebibbia. Secondo i dati forniti dal Ministero della Giustizia al 31 dicembre 2019 sono presenti nelle carceri italiane 48 bambini che vivono al seguito delle loro madri che stanno scontando la pena.

«Si conceda alle mamme ed i loro figli di essere accolti presso le case famiglia - propone Ramonda - e, laddove questo sia impraticabile per le loro mamme, si liberino questi bambini con il collocamento presso parenti idonei e/o famiglie affidatarie».

La pandemia attuale riapre una delle profonde ferite del diritto penale italiano. La legge n. 62/2011, in materia di detenute madri, presenta limiti che debbono essere superati. Se le prospettive di riforma erano già urgenti, ora sono ancor più esigenti a causa del sovraffollamento delle carceri.

«E’ indispensabile adottare provvedimenti eccezionali e indifferibili, - conclude Ramonda - tali da non permettere a nessun bambino di continuare a scontare la pena in carcere con le proprie madri. Il Paese abbia a cuore le sorti di questi bambini che vivono in galera senza alcuna colpa. Il Paese non volti la faccia e protegga questi suoi figli».



03/04/2020
TAG: Carcere

Bando Servizio Civile - Scopri i nostri progetti in Italia e all'Estero

 

Ultime news
  • Le storie delle famiglie ucraine ..
    “Alla follia della guerra rispondiamo preparandoci ad accogliere i profughi ucraini nelle nostre case famiglia, famiglie...
    Leggi tutto
    16 Maggio 2022
  • Accolti gli orfani ucraini
    Un gruppo di 63 bambini orfani ucraini è stato evacuato il 10 maggio in Polonia per arrivare in Italia. I bambini, dai ...
    Leggi tutto
    11 Maggio 2022
  • In ricordo di Sandra
    Mercoledì 4 maggio, alle ore 19, sarà celebrata in Basilica Cattedrale, a Rimini, la prima Memoria Liturgica di Sandra ...
    Leggi tutto
    03 Maggio 2022
  • Giornata nazionale affido
    Una Giornata nazionale dell'affidamento familiare da celebrare ogni anno il 4 maggio, per informare, sensibilizzare, soste...
    Leggi tutto
    02 Maggio 2022
  • Celebriamo insieme il coraggio de..
    Solo una mamma sa quanto si sia disposte a fare per proteggere il proprio figlio. Qualsiasi cosa, trovando un coraggio che...
    Leggi tutto
    27 Aprile 2022
  • Novena per Sandra Sabattini
    Abbiamo preparato questa Novena con le meditazioni tratte dal Diario di Sandra, accompagnate da un commento di don Oreste ...
    Leggi tutto
    26 Aprile 2022
  • 8X1000, un aiuto che fa la differ..
    Ecco le Diocesi che nel 2021 hanno scelto di sostenere le nostre attività di accoglienza e cura per persone in difficolt...
    Leggi tutto
    03 Aprile 2022
  • Stop the War Now: un’azione di ..
    Una carovana con più di 70 pulmini diretta in Ucraina per portare aiuti e salvare persone in fuga dalla guerra
    Leggi tutto
    30 Marzo 2022
  • Sai che con una penna puoi costru..
    Per cambiare la vita di un bambino, di una persona anziana o di un’intera famiglia, basta poco: una penna e una firma, la ...
    Leggi tutto
    30 Marzo 2022
  • EU Migration Pact, il webinar
    Il  16 marzo 2022 si è tenuto online il webinar sul Migration Pact EU, organizzato dalla Comunità Papa Giovanni XXIII con ...
    Leggi tutto
    23 Marzo 2022
Iscriviti alla Newsletter IOCON
iscriviti adesso
Desidero ricevere vostre comunicazioni e richieste personalizzate via email. Informativa Privacy

Loading…