Eventi




Cento anni dalle apparizioni a Fatima

Anche i nostri della casa famiglia festeggiano con il Papa

Tutto è pronto per i festeggiamenti del centenario delle apparizioni ai tre pastorelli di Fatima. Anche la casa famiglia che si trova a soli 10 minuti dal santuario, ha festeggiato la visita del Papa.

La Comunità Papa Giovanni XXIII “approda” in Portogallo nel 2011, grazie alla disponibilità di Lea Tobia, che ha poi passato il testimone a Raffaella e Fabrizio Trovato, con la loro casa famiglia.

«Durante la visita del Papa» racconta Fabrizio, «Lea ha rappresentato la Comunità nella Messa di vigilia, la sera del 12 maggio, in particolare durante la preghiera dei fedeli in lingua italiana, poi ha accompagnato un nostro accolto in carrozzella (che è suo figlioccio nei sacramenti) durante la Messa celebrata dal Papa, il giorno 13. Io ho pregato una piccola parte del rosario in lingua italiana prima della Messa solenne. La Comunità è stata altresì rappresentata da mia moglie Raffaella che ha accompagnato l'altro figlio in carrozzella durante la Messa con il Papa». Nonostante la pioggia intermittente stia creando notevoli disagi, i pellegrini hanno continuato ad arrivare da tutto il Portogallo e dal mondo. «Qui è un tripudio!» racconta Fabrizio. «Ci si arrampica sugli alberi, sui pali della luce, dappertutto per di avere una buona visuale! È uno spettacolo nello spettacolo! Dovreste essere qui e vedere! I portoghesi non li ferma nessuno! Alcuni sono arrivati alcuni giorni fa e hanno dormito in macchina. Altri pellegrini arrivano stravolti, massacrati, con i piedi gonfi, però sono felici e si abbracciano… poi arrivano al santuario e di nuovo si mettono in ginocchio per gli ultimi metri, e sto parlando anche di vecchiette di 70 anni e più, che vanno a effondere il loro cuore davanti a Nostra Signora. Che bello!»

#FOTOGALLERY:fatima#

La famiglia Trovato è missionaria a Fatima da novembre 2012 e in questi anni Fabrizio e Raffaella hanno detto sì a 15 accoglienze, 5 dall’Italia, le altre dal Portogallo. E quando una famiglia parte per la missione, anche i figli diventano missionari. «Anche i nostri 4 figlioli, Tobia, Martino, Agnese, Rita sono stati protagonisti di questa avventura nella Fede; del resto quando il Cielo elargisce un Bene, non lo dà ai genitori soltanto, ma è per tutto il nucleo familiare!» spiega Fabrizio. Rita, partita dall’Italia che aveva 14 anni, in piena età adolescenziale, ora è inserita benissimo in Portogallo e Agnese, che ha vissuto con la famiglia a Fatima fino a novembre scorso, ora continua la sua missione come Servizio Civile in una casa famiglia in Liguria.

In occasione del centenario delle apparizioni di Fatima e del decennale della nascita al cielo di don Oreste, è stato organizzato un ritiro di preghiera previsto per l’1, 2 e 3 settembre 2017 aperto a tutti. «Sarà una bella occasione per presentare il nostro carisma a qualche portoghese!» dice con entusiasmo Fabrizio. E in questi anni la presenza missionaria della Comunità Papa Giovanni XXIII a Fatima, anche se piccola, è stata molto importante, perché in Portogallo per i bambini abbandonati o con handicap, l’unica soluzione è l’istituto. Un’altra importante attività in Portogallo è l’incontro con le vittime di strada a Lisbona a settimane alterne. «Per il momento con me vengono due sacerdoti che si alternano nelle uscite» spiega Fabrizio. «Ad oggi siamo riusciti a far uscire dalla strada già due persone».



Chiara Bonetto
12/05/2017
NOTIZIE CORRELATE

Ultime news
  • Finanziato il servizio civile
    La notizia è stata accolta positivamente dalla Comunità Papa Giovanni XXIII. Il commento del Presidente Giovanni Paolo R...
    Leggi tutto
    20 Ottobre 2020
  • Tesori della Terra su vita.it
    L’esperienza modello della cooperativa sociale e agricola attiva nella provincia di Cuneo. Una fattoria immersa nel verd...
    Leggi tutto
    19 Ottobre 2020
  • Manuale contro la tratta
    In occasione della Giornata Europea contro la tratta di persone — che si celebra il 18 ottobre — è disponibile un manuale ...
    Leggi tutto
    15 Ottobre 2020
  • Invisibili
    La Comunità Papa Giovanni XXIII, nell'ambito del progetto europeo Right Way che ha permesso di costruire percorsi di integ...
    Leggi tutto
    06 Ottobre 2020
  • Bimbi mai nati
    Mai nati. Vite così brevi da racchiudersi nei pochi battiti di un cuore nascosto ma che ha ugualmente generato gioia e dol...
    Leggi tutto
    02 Ottobre 2020
  • Progetto Safe 2020
    Come si lavora per prevenire gli abusi sui minori? Quali strumenti per aumentarne la consapevolezza? Come si struttura la ...
    Leggi tutto
    29 Settembre 2020
  • Un Pasto al Giorno: ripartiamo da..
    Un pasto sospeso pronto ogni giorno sulle nostre tavole, per contrastare, insieme, le nuove povertà.
    Leggi tutto
    28 Settembre 2020
  • Il Servizio Civile Universale aff..
    La Comunità Papa Giovanni XXIII ha appreso con rammarico che non ci saranno fondi aggiuntivi per il bando volontari che sa...
    Leggi tutto
    28 Settembre 2020
  • Rompiamo l'isolamento: performanc..
    Sabato 26 settembre alle ore 17 prenderà forma la performance teatrale del Centro diurno socio riabilitativo per persone c...
    Leggi tutto
    24 Settembre 2020
  • Giornata LIS 2020
    «L'Italia è rimasta uno dei pochi paesi a non riconoscere la Lingua dei Segni, una lingua che favorirebbe l'inclusione del...
    Leggi tutto
    23 Settembre 2020
Iscriviti alla Newsletter IOCON
iscriviti adesso
Desidero ricevere vostre comunicazioni e richieste personalizzate via email. Informativa Privacy

Loading…