Musical "Donnamore" promosso dagli studenti del Liceo Pitagora - B. Croce di Torre Annunziata (NA)

Un musical contro la violenza alle donne

Campania contro la prostituzione, in occasione della festa della donna

Nonostante la relazione 2017 della Direzione Investigativa Antimafia confermi che in particolare in Sicilia, Calabria e Campania «organizzazioni criminali di matrice etnica si relazionano sempre più con i sodalizi autoctoni», ci sono cittadini della Campania che, in occasione della Festa internazionale della donna 2018, non  hanno avuto paura di testimoniare con coraggio che è il tempo di contrastare lo sfruttamento della prostituzione sanzionando chi acquista il corpo della donna. E che pagando, non solo favorisce il propagarsi della tratta di donne e minori ai fini di sfruttamento sessuale ma alimenta anche le organizzazioni criminali e le nuove strategie di illegalità nei traffici di droga e armi, sostenuti dallo smercio delle donne.

È il caso degli studenti di Torre Annunziata (NA) del Liceo statale "Pitagora – B. Croce" che il 7 marzo hanno promosso l'originale musical "Donnamore" di Liberato Santarpino al teatro Politeama mettendo in luce un nuovo volto della donna, spesso considerata fragile e sottomessa, ma che invece uscendo da ogni forma di violenza vorrebbe essere nella storia protagonista di giustizia e di libertà.

#FOTOGALLERY:liceo#

A conclusione dell'evento presentato dallo studente Pio Luigi Piscicelli, giovane attore, noto col nome di Toni nella serie televisiva "Braccialetti rossi", alla presenza del sindaco Vincenzo Ascione, dell'assessore alle Pari Opportunità, Sofia Felicia Donnarumma, il preside Benito Capossela ha consegnato diverse centinaia di firme raccolte col coinvolgimento di studenti, insegnanti e genitori a sostegno della Campagna antitratta Questo è il mio corpo della Comunità Papa Giovanni XXIII e una targa a Irene Ciambezi e Salavatore Buonocore «per la denuncia della drammatica condizione delle schiave adolescenti, evidenziando raccapriccianti scenari di illegalità, di fronte ai quali non si può tacere». Nella mattinata dell'8 marzo, attraverso la musica, la danza e la drammatizzazione, gli studenti del quinto e quarto anno hanno dato voce alle protagoniste del libro "Non siamo in vendita. Schiave adolescenti lungo la rotta libica. Storie di sopravvissute", che dal dramma dello sfruttamento sessuale sono riuscite a scappare con la collaborazione delle unità di strada della Comunità di don Benzi.

#FOTOGALLERY:sorrento#

L'8 marzo nel pomeriggio, ancora nella provincia di Napoli, un altro evento a favore delle vittime di tratta a fini sessuali. A San Giorgio a Cremano, la Cisl di Napoli capitanata dalla referente del Coordinamento Donne Anna Letizia ha promosso, all'interno delle iniziative per il mese di marzo sul tema "Il diritto di contare", un dibattito con Stefania Cantatore dell'Udi di Napoli e Irene Ciambezi del Servizio Antitratta della Comunità Papa Giovanni XXIII che hanno dato ragione della proposta di integrare la Legge Merlin perchè siano sanzionati i clienti del mercato del sesso, il terzo traffico illegale più produttivo nel mondo dopo traffico di armi e droga. «Ho lavorato per tanti anni per le donne che la Legge Merlin voleva tutelare, perchè non fossero punite nè arrestate. E l'80% aveva contratto la lue (sifilide)» ha raccontato Stefania Cantatore. «La Merlin è stata ed è ancora una grande conquista per le donne e per questo anche la Carta di Instanbul non l'ha mai prescritta perchè non contrasta l'autodeterminazione e la libertà delle donne». Anzi! Ha contribuito a far sì che non fossero più sfruttate dalle metresse. L'assessore alle Pari opportunità, Angela Viola, ha concluso l'incontro confidando che se mesi fa era titubante sulla proposta di legge oggi è convinta a firmare pubblicamente la petizione perchè nella vicenda dell'omicidio della giovane Pamela a Macerata, non era perseguibile quel cliente italiano che, comprando una prestazione sessuale, invece di soccorrerla in un momento di smarrimento le ha fornito il denaro per la droga.

(foto di Peppe Forcella e Anna Letizia)



Irene Ciambezi
12/03/2018

 

 

 

Ultime news
  • Ramonda incontra Papa Francesco
    Questa mattina Giovanni Paolo Ramonda, Presidente della Comunità Papa Giovanni XXIII, è stato ricevuto da Papa Francesco i...
    Leggi tutto
    15 Giugno 2018
  • Servizio civile: 346 posti dispon..
    Sta per uscire il bando, l’ultimo con le regole attuali. Poi scatterà il nuovo Servizio Civile Universale: ecco le novi...
    Leggi tutto
    13 Giugno 2018
  • Bambini profughi, la storia
    Ola, nome di fantasia, ha 11 anni. C'era anche lui fra i bambini profughi, sabato sulla nave Sea Watch 3 che ha attracca...
    Leggi tutto
    12 Giugno 2018
  • #daicistai ora tocca a te!
    La Comunità Papa Giovanni XXIII ha da poco lanciato una nuova piattaforma di personal fundraising per raccogliere fondi on...
    Leggi tutto
    12 Giugno 2018
  • A Forlì la scuola "Don Oreste Be..
    La scuola paritaria Santa Dorotea di Forlì è ora intitolata a don Oreste Benzi, il prete romagnolo “dalla tonaca lisa” fon...
    Leggi tutto
    08 Giugno 2018
  • Basket in carrozzina a Cesenatico
    Sulla riviera romagnola si è svolto il 2° campionato interprovinciale di basket in carrozzina
    Leggi tutto
    07 Giugno 2018
  • Per un Veneto sociale
    Sociale del Veneto in crisi: mancano i fondi per 300 professionisti della tutela dei minori e degli adolescenti che sono a...
    Leggi tutto
    04 Giugno 2018
  • Un circo da sogno
    "Piccole creature del caos" si aggirano sul palco in una storia tra sogno e realtà. Sono i protagonisti dello spettacolo “...
    Leggi tutto
    29 Maggio 2018
  • Assemblea Generale 2018
    Dal 25 al 27 maggio 2018 la Tre giorni generale della Comunità Papa Giovanni XXIII, con membri, volontari e missionari da...
    Leggi tutto
    24 Maggio 2018
  • 40 anni di Legge 194
    Il 22 maggio 2018 ricorrono i 40 anni dall'entrata in vigore della legge 194 conosciuta come legge sull'aborto. Ma è ben ...
    Leggi tutto
    22 Maggio 2018
Iscriviti alla Newsletter IOCON
iscriviti adesso
Desidero ricevere vostre comunicazioni e richieste personalizzate via email. Informativa Privacy
Loading…