Eventi




In viaggio verso l’Ucraina per costruire corridoi umanitari

Alcuni membri e volontari della Comunità Papa Giovanni XXIII sono partiti per Leopoli per essere al fianco delle persone colpite dalla guerra

Dopo pochi giorni dallo scoppio del conflitto, i nostri volontari hanno deciso di partire per l’Ucraina per dare conforto e aiuto alle persone colpite dalla guerra e per costruire corridoi umanitari per la popolazione in fuga.
Hanno percorso migliaia di Km, incrociato mezzi militari, incontrato una lunga fila di profughi in coda da giorni alla frontiera e visto i campi allestiti per i profughi al confine ucraino.

Il 2 marzo sono riusciti finalmente ad entrare in Ucraina e giunti a Leopoli hanno visto una città ormai devastata dalla guerra, paralizzata dalla presenza di decine di migliaia di persone arrivate da tutto il Paese, diventata un campo profughi a cielo aperto. Numerosi i mezzi militari in movimento al confine con la Polonia, e un una lunga fila di persone incolonnate in uscita, hanno accompagnato l'arrivo dei volontari.
Leopoli si è rivelata un immenso campo profughi a cielo aperto, una città completamente paralizzata dalla presenza di decine di migliaia di persone arrivate da tutto il Paese.  In tutta la zona sono ormai del tutto esauriti i posti letto negli alberghi e nelle strutture ricettive; è pressoché impossibile trovare luoghi per rifocillarsi e un gran numero di madri, sole con i propri bambini, si trovano a dormire per strada al freddo in condizioni disumane. La stazione ferroviaria di Leopoli stracolma di persone, famiglie disperate in cerca di una via di fuga dall’assedio della guerra.

Tantissime storie di persone che hanno perso tutto: la loro casa, i loro vestiti e i loro familiari. Quando suonano le sirene anti-bombardamento, i nostri volontari si rifugiano nei bunker insieme agli ucraini. Lì sotto hanno incontrato Yulia, una giovane ragazza di Kharkiv, vicino al confine russo che, con lo sguardo stanco e pieno di sconforto, lancia un disperato appello al resto del mondo “Per favore, fate quello che potete!”
 


«Sperimentiamo da trent’anni la condivisione diretta a fianco delle vittime dei conflitti e della violenza strutturale, promuovendo un’azione nonviolenta - spiega Giovanni Ramonda, Responsabile generale della Comunità Papa Giovanni XXIII – perché, come è già successo in altri scenari internazionali, armare i combattenti ha delle ripercussioni non prevedibili che portano ad escalation senza ritorno. Vogliamo garantire una presenza alle persone più fragili che stanno subendo questa guerra, i bambini, le persone con disabilità, e lo facciamo grazie ai nostri giovani di Operazione Colomba come abbiamo fatto già in altre zone di conflitto in vari Paesi del mondo, e assicurando l'accoglienza dei profughi qui in Italia. Alla follia della guerra rispondiamo accogliendo i profughi dall’Ucraina nelle nostre case famiglia e famiglie accoglienti.»


Per sostenere le azioni della Comunità Papa Giovanni XXIII: emergenze.apg23.org



02/03/2022
TAG: Pace

 

Ultime news
  • L'Emilia Romagna non lasci sole l..
    «Con la pillola abortiva le donne che vivono una gravidanza indesiderata diventeranno invisibili e non sarà possibile asco...
    Leggi tutto
    04 Ottobre 2022
  • C’era una volta il Bio
    In esclusiva per il Salone del Gusto di Torino, C’era una volta il Bio mette in scena la storia e il futuro del biologic...
    Leggi tutto
    28 Settembre 2022
  • Un Ministero della Pace
    La lettera inviata in queste ore ai candidati alle elezioni parlamentari e sottoscritta dalla fitta rete di realtà che si...
    Leggi tutto
    13 Settembre 2022
  • Per costruire la pace
    La Comunità Papa Giovanni XXIII sostiene l’appello della CNESC – Conferenza Nazionale Enti Servizio Civile a tutte le forz...
    Leggi tutto
    12 Settembre 2022
  • Compleanno di Don Benzi 2022
    7 Settembre 2022: buon compleanno don Benzi! 97 anni fa nasceva il sacerdote dalla tonaca lisa.
    Leggi tutto
    07 Settembre 2022
  • Grazie per aver fatto posto alla ..
    Un fine settimana all’insegna della solidarietà e della fraternità: è questo l’obiettivo di Un Pasto al Giorno, che ogni a...
    Leggi tutto
    06 Settembre 2022
  • Elezioni 2022, le proposte
    La Comunità Papa Giovanni XXIII scrive ai candidati alle elezioni politiche 2022
    Leggi tutto
    05 Settembre 2022
  • Festival Nazionale Servizio Civile
    50 anni di obiezione per la pace. La Cnesc promuove due giorni di festa e riflessione il 9 e 10 settembre a Roma (Giardino...
    Leggi tutto
    02 Settembre 2022
  • Tempo del Creato 2022
    Per il Tempo del Creato 2022, che lungo il mese di settembre e fino al 4 ottobre accompagnerà tutte le chiese e le religio...
    Leggi tutto
    01 Settembre 2022
  • Una campagna contro la violenza a..
    Break the wall (Rompi il muro) è la campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne promossa da Comunità Papa...
    Leggi tutto
    31 Agosto 2022
Iscriviti alla Newsletter IOCON
iscriviti adesso
Desidero ricevere vostre comunicazioni e richieste personalizzate via email. Informativa Privacy

Loading…