Eventi




Settembre 2022, è Tempo del Creato

Tema di quest'anno, il roveto ardente

Per il Tempo del Creato 2022, che lungo il mese di settembre e fino al 4 ottobre accompagnerà tutte le chiese e le religioni in ogni parte del mondo, si è scelto il passo dell’Esodo in cui sono presenti la sfida del viaggio lontano dalla propria terra e la presenza di Dio a fianco dell’essere umano. È la sfida che abbiamo davanti anche noi oggi, c’è un mondo che sta “bruciando” e un Dio che ci invita a non avere paura ed affrontare le difficoltà ascoltando la voce del Creato. Ci vuole una grande fede per affrontare questa sfida ed è proprio la secolarizzazione del nostro mondo che rappresenta il più grande rischio per l’intera umanità. Per la nostra esperienza comunitaria in oltre 50 paesi del mondo, nelle grandi periferie esistenziali, “Impariamo ad ascoltare la voce del creato e insieme al grido della Terra, scorgiamo il grido dei poveri, che subiscono ogni giorno i maltrattamenti umani”.

Il Santo Padre, Papa Francesco, ha voluto rimarcarlo nel suo messaggio per la Giornata Mondiale di preghiera per la cura del creato, denunciando ancora una volta le ingiustizie del nostro tempo, che sono effetto dell’ingordigia degli esseri umani e affamano milioni di persone in ogni parte del mondo. Di fronte a questo grido, non possiamo rimanere indifferenti e non possiamo tacere: il nostro posto è con i poveri, la nostra missione è riscattare gli oppressi, in una dinamica che pacifichi la Terra e i suoi abitanti. Il Tempo del Creato è un’occasione unica e irripetibile per camminare all’unisono e in ogni parte del mondo, con le altre realtà cattoliche impegnate, ma anche con tutto il movimento di preghiera ecumenico arricchito dalla diversità di voci e di carismi. Ciascuno è fondamentale, la conversione ecologica di ciascuno di noi può fare la differenza, può salvare il nostro pianeta.


 

Il Tempo del Creato si apre il 1 settembre con l’Evento ecumenico apertura ufficiale on line con sua Eminenza il Metropolita Job di Pisidia, il Rev. Dottor Dave Bookless, direttore di teologia a Rocha, suor Alessandra Smerilli, segretaria del Dicastero per il servizio dello sviluppo umano e integrale. “Ascoltando queste grida amare, dobbiamo pentirci e modificare gli stili di vita e i sistemi dannosi. Sin dall’inizio, l’appello evangelico «Convertitevi, perché il Regno dei cieli è vicino!» (Mt 3,2), invitando a un nuovo rapporto con Dio, implica anche un rapporto diverso con gli altri e con il creato. Lo stato di degrado della nostra casa comune merita la stessa attenzione di altre sfide globali quali le gravi crisi sanitarie e i conflitti bellici”. Con queste parole, nel messaggio di oggi, il Santo Padre ci invita a prendere coscienza del grido della terra, ad ascoltare quelle lacrime, in tante realtà, ogni giorno, nel mondo.

Certamente sarà questa la cifra dell’incontro che il Papa avrà con i giovani di ogni parte del mondo ad Assisi il 24 settembre, per la seconda edizione di The Economy of Francesco, quando riproporrà a loro di diventare il sale della terra e di cambiare l’economia che uccide il pianeta e gli esseri umani. Anche i giovani della Comunità Papa giovanni XXIII saranno presenti all’evento, con le loro esperienze personali e comunitarie.

Come Comunità Papa Giovanni XXIII continueremo a mantenere alto l’impegno ad “essere voce di chi non ha voce”.



Edoardo Barbarossa
01/09/2022
TAG: Ambiente

Bando Servizio Civile - Scopri i nostri progetti in Italia e all'Estero

 

Ultime news
  • Violenza contro le donne
    La Comunità Papa Giovanni XXIII, in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le do...
    Leggi tutto
    24 Novembre 2022
  • L'impegno della Chiesa contro gli..
    Oggi esce il primo report annuale sulla rete dei servizi e dei percorsi formativi e di rinnovamento che la Chiesa italiana...
    Leggi tutto
    18 Novembre 2022
  • Nuovo Vescovo di Rimini
    Giovanni Paolo Ramonda, Presidente della Comunità Papa Giovanni XXIII, sulla nomina del nuovo Vescovo di Rimini
    Leggi tutto
    17 Novembre 2022
  • Progetto Amelie
    Al via il progetto europeo AMELIE per migliorare i servizi sanitari
    Leggi tutto
    16 Novembre 2022
  • Donne migranti vittime di violenza
    Violenza contro le donne migranti; al Panel Europeo le Linee guida per la promozione del benessere psicologico e il supera...
    Leggi tutto
    09 Novembre 2022
  • Liberiamo i naufraghi
    Come organizzazioni del Tavolo Asilo e Immigrazione e che si occupano della promozione dei diritti fondamentali, ci rivolg...
    Leggi tutto
    08 Novembre 2022
  • No alle armi nucleari
    A pochi giorni dalla grande manifestazione per la pace del 5 novembre a Roma e uniti a Papa Francesco, offriamo questo c...
    Leggi tutto
    28 Ottobre 2022
  • La Notte di Don Oreste
    Era la notte tra l’1 e il 2 novembre 2007 quando don Oreste lasciava questa vita terrena e da allora lo ricordiamo ogni an...
    Leggi tutto
    26 Ottobre 2022
  • Assemblea straordinaria
    Sabato 29 Ottobre, alle ore 15, è convocata un'Assemblea Straordinaria in modalità online. Oltre ai delegati è aperta, com...
    Leggi tutto
    21 Ottobre 2022
  • Contro la violenza alle donne mig..
    L'inclusione delle donne migranti uscite dalla violenza, venerdì 21 ottobre, dalle ore 9, a Verona in via dell'Artigliere 19
    Leggi tutto
    18 Ottobre 2022
Iscriviti alla Newsletter IOCON
iscriviti adesso
Desidero ricevere vostre comunicazioni e richieste personalizzate via email. Informativa Privacy

Loading…