Eventi




Il regalo di Natale più bello? Cambiare la vita di una persona.

Manca poco al Natale e c'è grande fermento in questi giorni nelle Cooperative Sociali e nei progetti lavorativi della Comunità Papa Giovanni XXIII.
Sono tutti al lavoro: sotto mani ormai esperte prendono vita regali unici, ciascuno dei quali racconta una storia che vale la pena ascoltare.

I ragazzi con disabilità cresciuti nelle Case Famiglia di Apg23, che frequentano ogni giorno i Centri Diurni della Cooperativa “La Fraternità”, hanno dato voce ai personaggi delle fiabe più classiche, raccolte in un DVD e accompagnate da un libro-gioco per aspettare insieme il Natale.

Le donne coinvolte nel progetto “Colori e Stoffe”, che aiuta le famiglie in difficoltà nella periferia di Scutari in Albania, tessono al telaio e confezionano sciarpe, runner, tovaglie, intrecciando le loro speranze ai fili di cotone per risollevare la propria sorte.

#FOTOGALLERY:natale-lavoro#

Le persone accolte dalla Cooperativa “Rò La Formichina”, chi con disabilità, chi con il carcere alle spalle, lavorano insieme per trasformare il legno dei barconi dei migranti in crocifissi dal grande valore simbolico. Oppure cuciono a mano con materiali di recupero sorprendenti libri sensoriali, che raccontano le fiabe, insegnano a contare e sviluppano la manualità fine.

cesti natalizi con i prodotti biologici a marchio “La Madre Terra”, racchiudono ghiottonerie preparate con cura nel laboratorio pensato apposta per dare impiego alle persone con disabilità che vi lavorano. Così come il Centro Diurno della Cooperativa l’”Eco”, dove si lavora il feltro per decorare le cornici di legno sbiancato.

Scegliere uno di questi prodotti significa dare valore al lavoro delle persone che li confezionano e sostenere le attività e i progetti portati avanti dalla Comunità Papa Giovanni XXIII. Non solo: significa anche regalare un pezzo unico, perché fatto a mano e perché porta con sé la storia di una vita che rinasce.

#FOTOGALLERY:nataleapg23#

E poi c’è un regalo che non si può toccare, ma solo raccontare: è la gioia di chi era solo e ora finalmente trova chi lo ama oltre ogni misura e si prende cura di lui ogni giorno.
Questa storia è scritta in una lettera che rappresenta il dono più prezioso e l'augurio più bello che possa esserci: la tenerezza di una famiglia, per tutta la vita.

A NATALE REGALA Ciò CHE CONTA DAVVERO!

 



23/11/2018

 

 

 

 
Ultime news
  • Premio Don Oreste Benzi
      Il premio internazionale “Don Oreste Benzi”, il fondatore delle case famiglia e della Papa Giovanni XXIII, è stato as...
    Leggi tutto
    18 Maggio 2019
  • Salvini sfida le case famiglia
    La Comunità Papa Giovanni XXIII risponde alle accuse del leader della Lega nord Salvini: «Non è un business!». Case fa...
    Leggi tutto
    08 Maggio 2019
  • Solo cose belle
    Dal 9 maggio nelle sale cinematografiche di tutta Italia Solo cose belle, il film dedicato alle case famiglia dove recitan...
    Leggi tutto
    07 Maggio 2019
  • È morto Jean Vanier
    «La Comunità Papa Giovanni XXIII si raccoglie in preghiera per la salita al cielo di Jean Vanier,  che è stato per tutti n...
    Leggi tutto
    07 Maggio 2019
  • L'Inizio Ramadan
    Il Presidente della Comunità Papa Giovanni XXIII, Giovanni Paolo Ramonda, nello spirito del "Documento sulla fratellanza u...
    Leggi tutto
    06 Maggio 2019
  • 120 km contro la prostituzione
    Anche quest’anno da Firenze a Viareggio si marcia contro la prostituzione, il 3 e 4 maggio, per sensibilizzare l’opini...
    Leggi tutto
    02 Maggio 2019
  • «Con i disabili ho riscoperto la..
    Mi chiamo Lorenzo, ho 32 anni. Ecco la mia storia, ecco come ho riscoperto la mia fede, grazie alla scoperta che la disabi...
    Leggi tutto
    30 Aprile 2019
  • Sandra Sabattini diventerà beata
    Il 2 maggio alla parrocchia San Girolamo di Rimini si ricorda Sandra Sabattini. Intervista al vescovo mons. Francesco Lam...
    Leggi tutto
    30 Aprile 2019
  • Europa Sociale 2019
    Come votare? Scarica la guida per le elezioni europee del 26 maggio, con le richieste ai politici per un'Europa di uguagli...
    Leggi tutto
    24 Aprile 2019
  • Un pranzo pasquale per i poveri
    Anche quest’anno per la domenica di Pasqua l'Apg23 in Albania apre le porte ai più emarginati
    Leggi tutto
    24 Aprile 2019
Iscriviti alla Newsletter IOCON
iscriviti adesso
Desidero ricevere vostre comunicazioni e richieste personalizzate via email. Informativa Privacy
Loading…