Eventi




Prorogato il bando per il servizio civile, in Italia e all'estero!

Il servizio civile è riconosciuto dallo Stato Italiano e si svolge, in Italia o all’estero, negli Enti accreditati.

UPDATE: LA SCANDEZA DEL BANDO E' STATA PROROGATA ALL'8 LUGLIO 2016!  Ma il tempo non è molto, segnala questa pagina a tutti i tuoi amici su WhatsApp!

 


228 in Italia e 55 all’estero: questi sono i posti disponibili, messi a bando dall'associazione Comunità Papa Giovanni XXIII. La scadenza per la presentazione delle domande per il servizio civile è il 30 giugno 2016 alle h 14:00.  «E’ un‘ occasione per costruire la pace, come cittadini attivi e nonviolenti difendendo gli ultimi», spiega Nicola Lapenta, che li coordina.

Ogni anno il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale promuove un bando per il servizio civile nazionale, della durata di 12 mesi, che è aperto ai ragazzi e alle ragazze di cittadinanza italiana o stranieri residenti con regolare permesso di soggiorno di età compresa tra i 18 e i 28 anni. L'ufficio nazionale per il servizio civile riconosce un rimborso di 433,80 euro per ogni mese in Italia e 15 euro giornalieri in più per ogni mese all'estero.

Non puà partecipare al bando chi ha riportato condanne penali; è possibile però presentare la domanda anche se si è già svolto servizio civile in misura alternativa alla leva, come obiettore di coscienza; ma non se si ha già svolto il servizio civile nazionale. Anche chi ha svolto il servizio militare può accedere al bando.

Se si hanno i requisiti e si è intenzionati a partire, è tempo di scegliere il progetto migliore per sé: sarà utile leggere attentamente tutti i progetti, ma è necessario - pena l'esclusione - sceglierne uno solo, e presentare la candidatura direttamente all'ente che propone quel progetto. Un colloquio di selezione aprirà la strada ad una graduatoria; l'anno di servizio civile prevederà poi anche un periodo di formazione.

La Comunità Papa Giovanni XXIII ha attivato un numero verde per fornire tutte le informazioni: 800.913.596. Per chi lo desidera è anche possibile fare un’esperienza preliminare di tre giorni nelle strutture dell’Associazione distribuite sul territorio nazionale.

In Italia infatti la Papa Giovanni ha numerose strutture di accoglienza, centri diurni, progetti sul territorio. Sono occasioni per educarsi ed educare alla pace, formarsi sotto l'aspetto professionale, civico e sociale. Tutto questo, attraverso la condivisione diretta, l'impegno con altri giovani, la nonviolenza.

All'estero si partecipa al servizio civile come Caschi Bianchi: la costruzione della pace e la difesa dei diritti umani trovano le fondamenta nella condivisione diretta con gli ultimi. E' possibile sperimentare la cooperazione internazionale, l'azione nonviolenta in contesti di conflitto o di impoverimento. Il tutto in diversi paesi del mondo.

 

Cerca il tuo progetto in Italia.

Cerca il tuo progetto nel mondo.

 

 

Per saperne di più: http://www.odcpace.org/new/index.php/progetti-scn-a-bando

Vedi la nota di proroga ufficiale



29/06/2016
TAG: Giovani / Pace

 

 

Costruiamo una tavole dove ci sia posto per tutti - Un pasto al giorno

Ultime news
  • Addio a don Ivano
    Sacerdote dell'arcidiocesi di Milano, dopo aver incontrato la Comunità Papa Giovanni XXIII aveva scelto di accogliere i p...
    Leggi tutto
    21 Febbraio 2024
  • Fermiamo le guerre
    La Comunità Papa Giovanni XXIII aderisce e rilancia le iniziative per la pace del 24 febbraio.
    Leggi tutto
    20 Febbraio 2024
  • Giornata della vita 2024
    Domenica 4 febbraio 2024, il Centro di Aiuto alla Vita "Santa Gianna Beretta Molla" di Castiglione del Lago (PG) ha vissut...
    Leggi tutto
    19 Febbraio 2024
  • Camminare per la dignità
    Camminare per la dignità, Giornata Internazionale di Preghiera e Consapevolezza Contro la Tratta degli Esseri Umani
    Leggi tutto
    06 Febbraio 2024
  • Roma, Consulta di Pastorale Giova..
    È da poco terminata la prima Consulta di Pastorale Giovanile CEI del 2024 (19 e 20 gennaio) tenutasi a Roma presso Casa Sa...
    Leggi tutto
    23 Gennaio 2024
  • Storia di una madre
    Tra le beneficiarie una giovane donna nigeriana madre di due figli di cui uno gravemente disabile.
    Leggi tutto
    22 Gennaio 2024
  • La denuncia: «Armi fuori control..
    Le preoccupazioni per l'indebolimento del controllo sul commercio di armi portano la Comunità a esprimere la sua protesta...
    Leggi tutto
    19 Gennaio 2024
  • Fine Vita, dibattito veneto
    «Auspichiamo che i consiglieri regionali del Veneto si impegnino in difesa della vita e lascino cadere il disegno di leg...
    Leggi tutto
    16 Gennaio 2024
  • «Solidarietà al CAV di Padova»
    «Sentiamo di esprimere la nostra più grande vicinanza e solidarietà agli amici del Centro di Aiuto alla Vita di Padova»: c...
    Leggi tutto
    09 Gennaio 2024
  • «Non restiamo in pace»
    Non possiamo restare in pace in questo fine anno segnato dalla tragedia che sconvolge la Terra Santa, mentre nel cuore del...
    Leggi tutto
    27 Dicembre 2023
Iscriviti alla Newsletter IOCON
iscriviti adesso
Desidero ricevere vostre comunicazioni e richieste personalizzate via email. Informativa Privacy

Loading…