Eventi




Papa Francesco mette all’asta Lamborghini: parte del ricavato ad APG23

L’Associazione Papa Giovanni XXIII intitolerà al Pontefice una delle sue Casa di Accoglienza per le donne vittime di tratta

La casa automobilistica Lamborghini ha voluto donare a Papa Francesco un pezzo unico realizzato appositamente per lui: una Huracán RWD bianca con le strisce gialle, in omaggio ai colori della Città del Vaticano.
Bergoglio non si è messo però al volante, ma ha autografato la fuoriserie e ha chiesto che venga battuta all’asta da Sotheby’s – la data è stata fissata per il 12 maggio del 2018. Il ricavato verrà consegnato direttamente al Pontefice che ha scelto di devolverlo, tra le altre, all’Associazione Papa Giovanni XXIII, a sostegno delle attività contro la tratta di giovani donne e per la loro liberazione dalla schiavitù della prostituzione.

«Abbiamo ancora impresse negli occhi le immagini dell’incontro straordinario del Santo Padre con le nostre ragazze – ha commentato Giovanni Paolo Ramonda , Presidente della Comunità Papa Giovanni XXIII – Era uno dei “venerdì della misericordia” dell’agosto 2016 e Papa Francesco andò in visita alla Casa di Prima Accoglienza di Roma, dove viviamo con le donne strappate alla vita di strada. Ricordiamo con grande emozione il suo abbraccio a queste creature che hanno sperimentato ogni tipo di violenza e la sua commozione nell’ascoltare i loro drammi. L’iniziativa di oggi si pone in linea di continuità con quel gesto di misericordia. È per questo che intitoleremo a lui una delle case per le donne vittime di tratta: si chiamerà Casa Papa Francesco».

Il gesto del Pontefice giunge nel decennale della scomparsa di don Oreste Benzi, fondatore dell’Associazione Papa Giovanni XXIII, che per primo ha voluto richiamare l’attenzione delle istituzioni e dei cittadini sulla prostituzione.
Nessuna donna nasce prostituta, ma c’è sempre qualcuno che la fa diventare, sosteneva don Oreste, che fendeva la notte per dirigersi verso quelle che chiamava “sorelline”: è sulla scia dei suoi passi che sono nate le Unità di Strada, gruppi di volontari che ogni sera, in tutta Italia, vanno ad incontrare le donne costrette a vendere il proprio corpo.
Le Unità di Strada sono oggi 31 nelle varie regioni d’Italia e 200 tra donne e minori strappati alla strada sono attualmente accolti nelle strutture Apg23, mentre negli anni sono state liberate più di 7000 vittime di sfruttamento sessuale.
La Comunità Papa Giovanni XXIII promuove, insieme ad un cartello di associazioni, la campagna Questo è il mio corpo, che organizza attività di sensibilizzazione pubblica sul tema della tratta e dello sfruttamento delle donne ai fini di prostituzione e sostiene la proposta di legge Bini per la punibilità del cliente.

 

RASSEGNA STAMPA

Famiglia Cristiana
CNN
Ilsole24ore
Rainews



 

 

 

 
Ultime news
  • Intregrare la Legge Merlin
    Nel 2019 la Legge Merlin ha compiuto 61 anni. Per chiedere di integrarla arriva la proposta di multare i clienti delle don...
    Leggi tutto
    19 Febbraio 2019
  • Ritiri spirituali Apg23
    3 giorni di spiritualità del povero: è il Deserto dell'Accoglienza della Comunità Papa Giovanni XXIII. Ecco come impara...
    Leggi tutto
    15 Febbraio 2019
  • Armi in Italia: per quale sicurez..
    La preoccupazione di molti è che Hit Show, la fiera che si svolge dal 9 all'11 febbraio 2019 a Vicenza e che si presenta c...
    Leggi tutto
    08 Febbraio 2019
  • Giornata per la vita
    In occasione della 41ª Giornata nazionale per la vita, che sarà celebrata domenica prossima, la Comunità Papa Giovanni XXI...
    Leggi tutto
    01 Febbraio 2019
  • Santa Giuseppina Bakhita
    Nel 2018 Papa Francesco ha incontrato le ex prostitute; a Roma storie di sfruttamento e liberazione in occasione della veg...
    Leggi tutto
    01 Febbraio 2019
  • Servizio civile: posti disponibili
    45 volontari all'estero e 194 in Italia per il servizio civile Apg23
    Leggi tutto
    30 Gennaio 2019
  • A Panama con Papa Francesco
    Giovani da tutto il mondo si ritrovano intorno a Papa Francesco a Panama. Tra loro c'è anche una delegazione Apg23
    Leggi tutto
    29 Gennaio 2019
  • «Grazie ai miei genitori affidat..
    Sabato 26 gennaio hanno vinto l’accoglienza e la collaborazione, hanno vinto le famiglie. L’evento #Dónàti è stato ...
    Leggi tutto
    28 Gennaio 2019
  • Accogliamo i profughi
    «Siamo pronti all'accoglienza dei ragazzi profughi della Sea Watch», ha annunciato nella notte Giovanni Paolo Ramonda, p...
    Leggi tutto
    26 Gennaio 2019
  • L'allievo di don Milani a Rimini
    Sabato 19 gennaio 2019 a Rimini, c'è un nuovo appuntamento dell'Università del Perdono, dal titolo "Custodi di un unico re...
    Leggi tutto
    18 Gennaio 2019
Iscriviti alla Newsletter IOCON
iscriviti adesso
Desidero ricevere vostre comunicazioni e richieste personalizzate via email. Informativa Privacy
Loading…