Eventi




Nasce la falegnameria sociale, per i tossicodipendenti in Albania

impiegherà una decina di ragazzi

Nel mese di marzo sono finiti i lavori alla "Falegnameria Sociale” di Nenshat, vicino a Scutari, in Albania; qui si svolgeranno le attività di formazione rivolte alla decina di ragazzi ospiti della comunità di recupero Apg23.  I ragazzi che vivono nella casa hanno scelto con volontà e coraggio di affrontare un percorso di riabilitazione. La struttura è l'unica realtà di questo tipo presente in Albania per il recupero per persone con dipendenze; le altre organizzazioni presenti si occupano piuttosto di prevenzione o di terapia farmacologica.

In Albania la piaga dell'uso e dell'abuso di sostanze - ma vanno equiparate e menzionate anche gioco d'azzardo e abuso di alcol - è in forte crescita: l'affacciarsi del modello di vita occidentale, dopo dopo la caduta del regime socialista, ha portato con se l'aumento significativo dell'abuso di droghe da parte dei giovani. 

progettazione mobili

I locali della Falegnameria Sociale prima erano adibiti all'allevamento di animali; adesso sono stati acquistati I macchinari, e l’edificio è stato ristrutturato e messo a norma.

«Per il pieno recupero psicosociale dei ragazzi sono molto importanti il lavoro, la formazione e l’occupazione; in questo contesto ha preso vita il progetto “Falegnameria Sociale”», spiegano i volontari:  «quando le idee e la volontà vengono indirizzate unicamente a trovare il modo migliore di rispondere alle necessità delle persone, gli obbiettivi raggiunti aumentano di valore rispetto all'investimento fatto».

I beneficiari dell’iniziativa aumenteranno nel tempo; nuovi fondi si prevede che arrivino grazie alle vendite: i ragazzi hanno già iniziato a realizzare mobili, scarpiere, mensole, piccole riparazioni.  Per i partecipanti ai corsi formativi verranno rilasciati attestati certificati dal Colping, l’ente riconosciuto dalle amministrazioni pubbliche per la formazione e l'impiego.  

falegnameria di Davide

Al progetto hanno dato un apporto importante Caritas ItalianaIpsia-Albania; fondamentale è stato l’aiuto di Davide Nenshat, mastro falegname e proprietario della falegnameria AD.DG di Lac Vaudejes (nella foto con i nostri giovani), situata a pochi chilometri di distanza. 



Samuel Polidori
30/04/2016

Ultime news
  • Assemblea generale 2021
    Il 24 luglio si riunisce tutta la grande famiglia della Comunità Papa Giovanni XXIII sparsa nel mondo in occasione dell'a...
    Leggi tutto
    20 Luglio 2021
  • Una serata nel nome di don Benzi
    Verranno premiati i vincitori del Premio Dalla parte degli ultimi. Le immagini esclusive di Don Oreste Benzi.
    Leggi tutto
    19 Luglio 2021
  • Corridoi umanitari da Lesbo
    Sono arrivati questa mattina all’aeroporto di Fiumicino 34 profughi provenienti dall’isola greca di Lesbo. Si tratta di fa...
    Leggi tutto
    14 Luglio 2021
  • Anzianità: un tempo bello da viv..
    Il 25 luglio 2021 è la Giornata Mondiale dei nonni e degli anziani e ci siamo interrogati per trovare le giuste risposte ...
    Leggi tutto
    07 Luglio 2021
  • Pedagogia della gratuità
    Qual è la differenza tra educare e formare? Genitori, insegnanti, educatori, insieme a tutti coloro che cercano un modello...
    Leggi tutto
    28 Giugno 2021
  • Contro la violenza sulle donne
    Continua il Progetto Miriam con il percorso avviato ad aprile, che ora si fa tour in presenza. In questi giorni da Genova ...
    Leggi tutto
    27 Giugno 2021
  • Riconoscimento 2021
    Sabato 26 giugno si celebra la Giornata internazionale contro l’abuso e il traffico illecito di droga, voluta dall'Assemb...
    Leggi tutto
    24 Giugno 2021
  • Servizio civile in Emilia Romagna
    C'è tempo fino al 18 luglio 2021 per presentare la propria candidatura ai progetti di Servizio Civile  Regionale 2021 del...
    Leggi tutto
    23 Giugno 2021
  • «L'aborto non è un diritto»
    «Non esiste un diritto ad abortire. La vita umana, anche quella non ancora nata, possiede una propria dignità e un proprio...
    Leggi tutto
    22 Giugno 2021
  • Covid-19: la Capanna si fa casa
    La Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna (CARISBO) ha finanziato, per l’anno 2020, il progetto #iorestoacasaconte, sost...
    Leggi tutto
    16 Giugno 2021
Iscriviti alla Newsletter IOCON
iscriviti adesso
Desidero ricevere vostre comunicazioni e richieste personalizzate via email. Informativa Privacy

Loading…