Eventi




In Siria la gente vive in condizioni disumane

L'Osservatore Romano di oggi riprende i nostri report sulla tragedia dei profughi siriani

Un devastante incendio ha distrutto, lo scorso 27 dicembre, un grande campo profughi presso la località libanese di Minyeh, che accoglieva un centinaio di famiglie siriane. Secondo la ricostruzione presentata dai volontari di Operazione Colomba, il Corpo non violento di Pace della Comunità Papa Giovanni XXIII, si tratta di un incendio doloso, che costituisce l’ennesimo episodio contro rifugiati siriani in Libano, dove la gravissima crisi politica ed economica sta esasperando gli animi della popolazione. Ad appiccare le fiamme, si legge in un comunicato di Operazione Colomba, sarebbe stato «un cittadino libanese che impiegava diversi siriani, verso i quali aveva accumulato un debito di soldi per stipendi non pagati». Secondo questa ricostruzione, dopo alcune nuove ostilità l’uomo libanese «si sarebbe presentato insieme da alcune persone in possesso di armi e taniche di benzina e avrebbe appiccato l’incendio».

Purtroppo, la tragedia dei profughi siriani è una diretta conseguenza del terribile conflitto che da oltre dieci anni sta letteralmente distruggendo la Siria. Città e villaggi sono stati trasformati in cumuli permanenti di macerie. (…) Un Paese devastato ben oltre il limite del tollerabile. Il 90% della popolazione — secondo le stime delle Nazioni Unite — versa in condizioni di estrema povertà. E la fine del tunnel ancora non si vede.

(A questo link si può l'intero articolo del giornale della Santa Sede)

Da oltre cinque anni i volontari di Operazione Colomba, Corpo Civile di Pace della Comunità di don Benzi, sono presenti in Libano al fianco delle vittime della guerra siriana nel campo profughi di Tel Abbas. Come documentato nei quattro Report di Operazione Colomba, non esiste sicurezza per chi torna. Non c’è scampo e non c’è pace per i Siriani che vedono nel mare l'unica via d’uscita, ma che troppo spesso si trasforma in un cimitero di donne, uomini, bambini. Un cimitero di sogni di una vita dignitosa.



21/01/2021
TAG: Pace

Bando Servizio Civile - Scopri i nostri progetti in Italia e all'Estero

Ultime news
  • Giuseppe Sabattini è tornato all..
    «A nome della Comunità Papa Giovanni XXIII esprimo le più sentite condoglianze alla famiglia Sabattini per la salita in ci...
    Leggi tutto
    31 Gennaio 2023
  • Nuovo centro diurno per la disabi..
    Venerdì 27 gennaio, in via Castelsardo 57 a Sorso (SS) è stato inaugurato il nuovo centro diurno denominato “il Granello d...
    Leggi tutto
    30 Gennaio 2023
  • Armi nucleari: l'Italia ratifichi..
    A più di cinquant’anni dall’entrata in vigore del primo strumento di contenimento del riarmo, nel mondo ci sono ancora qua...
    Leggi tutto
    23 Gennaio 2023
  • Uniti in preghiera per la pace
    Preghiera per la pace durante la Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani -18 – 25 gennaio 2023
    Leggi tutto
    16 Gennaio 2023
  • Papa Francesco incontra i piccoli
    Più di 800 bambini e ragazzi il 14 gennaio 2023 hanno incontrato Papa Francesco nel corso di un'udienza della Comunità Pap...
    Leggi tutto
    14 Gennaio 2023
  • Volontariato in Africa
    «Tornando a casa dopo il Corso Missioni all'estero ho sentito il desiderio di mettermi in gioco e la voglia di fare una e...
    Leggi tutto
    09 Gennaio 2023
  • Ricordo di Papa Benedetto XVI
    «Da parte della grande famiglia sparsa in tutto il mondo nelle case famiglia con i piccoli ed i poveri della Comunità Papa...
    Leggi tutto
    31 Dicembre 2022
  • Capodanno fra gli ultimi
    Una festa aperta a tutti: sia a chi non può permettersi di pagare il tradizionale cenone, sia a chi non sa con chi festegg...
    Leggi tutto
    29 Dicembre 2022
  • Per Natale prendiamo posto a tavo..
    Il Natale è una festa da condividere e vivere insieme alle persone a cui si vuole bene, circondati dall’affetto della fami...
    Leggi tutto
    23 Dicembre 2022
  • Festa del Riconoscimento
    Ci sarà anche Giuseppe fra le 110 persone che vedranno riconosciuto il proprio cammino di superamento delle dipendenze pat...
    Leggi tutto
    23 Dicembre 2022
Iscriviti alla Newsletter IOCON
iscriviti adesso
Desidero ricevere vostre comunicazioni e richieste personalizzate via email. Informativa Privacy

Loading…