Eventi




«I due neonati in carcere vengano da noi»

La Papa Giovanni disponibile ad accogliere una mamma con i suoi figli

Sono in carcere a 5 e a 18 mesi i due bimbi, insieme con la loro madre che è detenuta in custodia cautelare nel carcere Dozza di Bologna.

«Il bambino più grande manifesta i tipici segnali derivati dal permanere in un luogo assolutamente incompatibile con l’infanzia: forte stato di agitazione, pianto, angoscia e ribellione, pugni picchiati contro la porta della sala colloqui quando veniva chiusa», è la testimonianza che Elisabetta Laganà, garante per i diritti dei detenuti di Bologna, che li ha incontrati, pubblicata oggi in una nota.

«Si tratta di una violenza intollerabile che viene commessa nei confronti di questi bambini, detenuti senza aver commesso reati. La situazione è ancora più inaccettabile in quanto vi sono delle Comunità come la nostra, fin da subito disponibili ad accogliere le madri con i figli in condizioni di sicurezza», dichiara Giovanni Ramonda, responsabile generale della Comunità Papa Giovanni XXIII, che conferma:

«Siamo disponibili ad accogliere queste madri con i loro figli. Non è possibile allontanarli dalle madri, né ci si può accontentare di soluzioni come quelle delle carceri attenuate, che non sono adeguate ai bisogni dei bambini. Non possiamo nemmeno lontanamente paragonare le possibilità di reinserimento in società che avrebbero questi nuclei familiari affiancando loro un papà e una mamma di casa famiglia, rispetto a quelle che offre un istituto carcerario. Di fatto questi bambini rischiano di essere già condannati alla devianza».

 



Ultime news
  • Giornata Internazionale delle Fam..
    Da quasi 50 anni le nostre sono più che case: sono famiglie. Il Responsabile Generale, papà di Casa Famiglia, racconta i...
    Leggi tutto
    14 Maggio 2021
  • SETTIMANA LAUDATO SI' 2021 dal 16..
    La “Settimana Laudato Si’” 2021 conclude l’ “Anno Laudato Si’” proclamato da Papa Francesco ed il Dicastero per lo Svilupp...
    Leggi tutto
    13 Maggio 2021
  • Stati generali della natalità
    Fare un figlio non è mai un affare di famiglia, un fatto privato, ma un investimento per il Bene Comune. Un figlio è di tu...
    Leggi tutto
    12 Maggio 2021
  • L'aiuto della CEI che arriva dove..
    Sono 23 le Diocesi che hanno scelto di destinare alla Comunità i fondi 8x1000 a sostegno delle nostre attività di accogl...
    Leggi tutto
    11 Maggio 2021
  • Contro la repressione in Colombia
    «Esprimiamo profonda preoccupazione per quanto sta accadendo in questi giorni in Colombia. Auspichiamo un’azione urgente d...
    Leggi tutto
    05 Maggio 2021
  • Verso una Giornata dell'affidamen..
    A quasi 40 anni dall'approvazione della legge 184 del 4 maggio 1983 che regolamenta l'affido familiare, il Tavolo Nazional...
    Leggi tutto
    28 Aprile 2021
  • Nadia De Munari, il ricordo
    Esprimiamo profondo cordoglio per la brutale uccisione di Nadia De Munari, da 26 anni missionaria laica in Perù dove gesti...
    Leggi tutto
    27 Aprile 2021
  • Contro le armi nucleari
    Il 22 gennaio 2021, al termine dei 90 giorni previsti dopo la 50esima ratifica, il “Trattato di Proibizione delle Ar...
    Leggi tutto
    25 Aprile 2021
  • Ergastolo ostativo
    «L'ergastolo ostativo è incostituzionale perché disumano in quanto elimina la speranza. Anche gli ergastolani hanno il dir...
    Leggi tutto
    17 Aprile 2021
  • Carcere, l'alternativa è possibile
    Nei giorni scorsi il Rapporto del Consiglio d’Europa “Space”, basandosi su dati 2020, ha sottolineato che l’Italia...
    Leggi tutto
    14 Aprile 2021
Iscriviti alla Newsletter IOCON
iscriviti adesso
Desidero ricevere vostre comunicazioni e richieste personalizzate via email. Informativa Privacy

Loading…