Eventi




Consentito l'impianto di alcuni embrioni umani

1000 embrioni umani che sono abbandonati e conservati negli scantinati dell'ospedale S.Orsola di Bologna

Il tribunale di Bologna ha consentito l'impianto di alcuni embrioni umani congelati in azoto liquido, pur dopo la morte del padre. Dopo 19 anni di abbandono i nascituri potranno finalmente assaporare il calore della mamma.
Giovanni Ramonda, Responsabile Generale della Comunità esprime la propria vicinanza alla madre: «Era ora, per questi embrioni si apre finalmente una speranza di vita. Il giudice ha riconosciuto il diritto di avere una possibilità di nascere, e ancora prima di essere amati. Ci dispiace che dopo tanti anni di congelamento siano poche le probabilità di arrivare a nascere, ma soprattutto ci dispiace che nel frattempo sia morto il padre. Anche la madre non è più così giovane».

Enrico Masini è l'Animatore Generale del Servizio per la Maternità difficile e la Vita della Comunità: «Finalmente il destino di questi bimbi è cambiato; auspichiamo possa cambiare anche per i circa 1000 embrioni umani che sono abbandonati e conservati negli scantinati dell'ospedale S.Orsola di Bologna. Sono stati stoccati perché in soprannumero, come si fa con i prodotti invenduti. Riteniamo che sia una profonda ingiustizia quella di produrre in provetta degli embrioni umani, e peggio ancora quella di congelarli, come fossero oggetti da produrre in serie».

Fin dal 1996 don Oreste Benzi si batteva per il diritto alla vita dei feti. Ancora oggi la Comunità promuove l'adozione degli embrioni umani. Si allunga così la storia dell'accoglienza: recentemente sono nati due bimbi e un altro è ormai a gravidanza avanzata.



 

 

 

 
Ultime news
  • La consulta salva la Legge Merlin
    «Le motivazioni della Consulta mettono una pietra tombale su ogni proposta di regolamentazione della prostituzione in Ital...
    Leggi tutto
    07 Giugno 2019
  • Società civile mobilitata fermar..
    Quello che segue è il comunicato stampa congiunto diramato da Amnesty International Italia, Comitato per la riconversione ...
    Leggi tutto
    29 Maggio 2019
  • Premio Don Benzi 2019
    «Sono commosso — ha detto Padre Fabrizio Valletti (foto di Riccardo Ghinelli) alle mamme ed ai papà delle case famiglia ...
    Leggi tutto
    25 Maggio 2019
  • In memoria dei bimbi non nati
    La lapide per i bimbi mai nati vuole essere ricordo e segno di tenerezza per i bambini che non hanno potuto gioire della v...
    Leggi tutto
    23 Maggio 2019
  • La 3 giorni 2019
    A Forlì oltre 2000 persone accorse per l'assemblea generale della Comunità di Don Benzi
    Leggi tutto
    23 Maggio 2019
  • In marcia per la vita
    A Roma più di 15mila persone in difesa dei nascituri
    Leggi tutto
    23 Maggio 2019
  • Salvini sfida le case famiglia
    La Comunità Papa Giovanni XXIII risponde alle accuse del leader della Lega nord Salvini: «Non è un business!». Case fa...
    Leggi tutto
    08 Maggio 2019
  • Solo cose belle
    Dal 9 maggio nelle sale cinematografiche di tutta Italia Solo cose belle, il film dedicato alle case famiglia dove recitan...
    Leggi tutto
    07 Maggio 2019
  • È morto Jean Vanier
    «La Comunità Papa Giovanni XXIII si raccoglie in preghiera per la salita al cielo di Jean Vanier,  che è stato per tutti n...
    Leggi tutto
    07 Maggio 2019
  • L'Inizio Ramadan
    Il Presidente della Comunità Papa Giovanni XXIII, Giovanni Paolo Ramonda, nello spirito del "Documento sulla fratellanza u...
    Leggi tutto
    06 Maggio 2019
Iscriviti alla Newsletter IOCON
iscriviti adesso
Desidero ricevere vostre comunicazioni e richieste personalizzate via email. Informativa Privacy
Loading…