Eventi




Servizio Civile Universale: al via il bando

C'è tempo fino al 26 gennaio per i giovani dai 18 ai 28 anni per candidarsi al Bando 2021 e vivere un'esperienza unica.

È stato pubblicato il bando per la selezione di 56205 giovani tra i 18 e i 28 anni  che intendono diventare operatori volontari da impiegare in progetti di servizio civile universale in Italia e all'Estero, con una durata variabile dagli 8 ai 12 mesi  e con un impegno di  25 ore settimanali. La scadenza per presentare la candidatura è alle ore 14 di mercoledì 26 gennaio 2022.

Sono  235 in Italia i posti disponibili con la Comunità Papa Giovanni XXIII e 56 all'estero, distribuiti nei tanti paesi di destinazione: Albania, Argentina, Bolivia, Brasile, Camerun, Cile, Francia, Germania, Kenya, Paesi Bassi, Romania, Russia, Sri Lanka, Svizzera, Tanzania, Thailandia e Zambia. In ciascuno di questi paesi, le attività dove i volontari in servizio civile si troveranno coinvolti vanno dall’assistenza a minori e disabili, al supporto a persone vittime di dipendenza o che vivono in strada, da attività di monitoraggio e denuncia di violazioni dei diritti umani alla condivisione della quotidianità con persone che stanno scontando una pena alternativa al carcere.

Scopri i progetti in Italia e all'Estero


I requisiti per candidarsi al bando

Possono partecipare al bando i giovani che al momento della presentazione della domanda hanno compiuto 18 anni e ne hanno meno di 29. E' richiesta la cittadinanza italiana o di paesi dell'Unione Europea. Per i cittadini extra-UE va dimostrato di soggiornare regolarmente in Italia. I candidati non devono aver riportato condanna, anche non definitiva, alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo oppure ad una pena, anche di entità inferiore, per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, oppure per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

Non possono presentare domanda i giovani che appartengono ai corpi militari e alle forze di polizia; abbiano già prestato o stiano prestando servizio civile nazionale o universale; abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista; abbiano rapporto con l'ente che realizza il progetto, rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero che abbiano avuto tali rapporti nell'anno precedente di durata superiore a tre mesi.

È concessa una deroga ai giovani che nel corso del 2020/2021, a causa degli effetti delle situazioni di rischio legate all’emergenza epidemiologica da Covid-19 e/o legate alla situazione di sicurezza nei Paesi di destinazione, abbiano interrotto il servizio.
Altre requisiti andranno verificati direttamente nei testi dei progetti, che possono prevedere documentazioni aggiuntive o autocertificazioni per i posti con riserva per i Giovani con Minori Opportunità o per i progetti con Misure Europee.


Come presentare la candidatura

E' possibile presentare la domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma Domande on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone, con SPID di livello di sicurezza 2 o, se sei cittadino europeo o extra-europeo regolarmente soggiornante, chiedendo le credenziali di accesso specifiche sulla piattaforma stessa. Le domande trasmesse con modalità diverse non saranno prese in considerazione. E' possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto ed un'unica sede.

Per maggioni informazioni contatta il numero verde  800.913596, il numero Whatsapp 340.2241702, o invia una mail a odcpace@apg23.org per i progetti in Italia e caschibianchi@apg23.org per l'estero.


Il Servizio civile con la Comunità Papa Giovanni XXIII

E' possibile svolgere servizio presso una delle numerose case famiglia della Giovanni XXIII a supporto di minori e persone con disabilità, presso le cooperative sociali, le comunità terapeutiche che accolgono persone vittime di dipendenze, le strutture per persone senza fissa dimora, per donne vittime di tratta e per carcerati che stanno scontando la pena in misura alternativa al carcere.
«Proprio ieri si è celebrata la Giornata Nazionale del Servizio Civile Universale —  dichiara Giovanni Paolo Ramonda, Presidente della Comunità Papa Giovanni XXIII —. Non vogliamo soltanto fare qualcosa per i giovani, ma con i giovani, per renderli protagonisti assieme a noi della difesa nonviolenta della Patria, che significa, per usare le parole del Presidente Mattarella, “tutelare e promuovere i valori istitutivi della Repubblica e dell'Unione Europea, quali la protezione sociale, la solidarietà, il rispetto della dignità umana, valori che oltre a essere alla base del funzionamento di ogni democrazia, costituiscono un patrimonio di principi solidaristici e morali fondamentali per la crescita di ogni individuo"».
L’associazione presenta anche progetti che prevedono "misure aggiuntive UE". Cosa significa? Che candidandosi in 4 particolari progetti, per un totale di 18 posti, sarà possibile svolgere un periodo di servizio di 2 mesi in un paese Europeo, nel caso dell'associazione in Spagna, Portogallo, Croazia e Grecia.

 

Porte aperte al Servizio Civile: prova tre giorni

Anche quest’anno Comunità Papa Giovanni XXIII è pronta ad accogliere tantissimi giovani nelle sue realtà in Italia e all’estero grazie al Servizio Civile, un'occasione unica di incontro, servizio e costruzione della pace rivolta a tutti i giovani e le giovani dai 18 ai 28 anni.
Sono circa 300 posti in tutta Italia e 60 all'estero.

L'iniziativa "Porte aperte al Servizio Civile: prova 3 giorni!" permetterà a chi lo desidera di passare 3 giorni presso una o più realtà della Comunità Papa Giovanni XXIII, così da poter conoscere lo stile dell'ente e, una volta pubblico il bando, candidarsi per il progetto che più interessa.  In vista dell’imminente pubblicazione del bando di Servizio Civile Universale 2021, prevista per i primi di dicembre, la Comunità Papa GIovanni XXIII lancia l’iniziativa “Prova 3 giorni!” che permette a tutti i giovani e le giovani che lo desiderino di passare 3 giorni presso una o più realtà della Comunità. Si potrà scegliere di vivere l’esperienza in modalità diurna o H24, a seconda dei propri interessi e compatibilmente con le realtà presenti vicino la propria residenza o domicilio.

Un’occasione unica per i ragazzi e le ragazze interessate a mettersi in gioco, conoscere la Comunità Papa Giovanni XXIII per poi, quando uscirà il bando, scegliere facilmente il progetto che interessa.

Partecipa alla #Prova3giorni, iscriviti ora



02/01/2022

Bando Servizio Civile - Scopri i nostri progetti in Italia e all'Estero

 

Ultime news
  • Accolti gli orfani ucraini
    Un gruppo di 63 bambini orfani ucraini è stato evacuato il 10 maggio in Polonia per arrivare in Italia. I bambini, dai ...
    Leggi tutto
    11 Maggio 2022
  • In ricordo di Sandra
    Mercoledì 4 maggio, alle ore 19, sarà celebrata in Basilica Cattedrale, a Rimini, la prima Memoria Liturgica di Sandra ...
    Leggi tutto
    03 Maggio 2022
  • Giornata nazionale affido
    Una Giornata nazionale dell'affidamento familiare da celebrare ogni anno il 4 maggio, per informare, sensibilizzare, soste...
    Leggi tutto
    02 Maggio 2022
  • Celebriamo insieme il coraggio de..
    Solo una mamma sa quanto si sia disposte a fare per proteggere il proprio figlio. Qualsiasi cosa, trovando un coraggio che...
    Leggi tutto
    27 Aprile 2022
  • Novena per Sandra Sabattini
    Abbiamo preparato questa Novena con le meditazioni tratte dal Diario di Sandra, accompagnate da un commento di don Oreste ...
    Leggi tutto
    26 Aprile 2022
  • 8X1000, un aiuto che fa la differ..
    Ecco le Diocesi che nel 2021 hanno scelto di sostenere le nostre attività di accoglienza e cura per persone in difficolt...
    Leggi tutto
    03 Aprile 2022
  • Stop the War Now: un’azione di ..
    Una carovana con più di 70 pulmini diretta in Ucraina per portare aiuti e salvare persone in fuga dalla guerra
    Leggi tutto
    30 Marzo 2022
  • Sai che con una penna puoi costru..
    Per cambiare la vita di un bambino, di una persona anziana o di un’intera famiglia, basta poco: una penna e una firma, la ...
    Leggi tutto
    30 Marzo 2022
  • EU Migration Pact, il webinar
    Il  16 marzo 2022 si è tenuto online il webinar sul Migration Pact EU, organizzato dalla Comunità Papa Giovanni XXIII con ...
    Leggi tutto
    23 Marzo 2022
  • Contro la discriminazione di Rom ..
    “Latcho Drom” è un progetto finanziato dal Programma “Rights, Equality and Citizenship”dell’Unione Europea. Il progetto è ...
    Leggi tutto
    21 Marzo 2022
Iscriviti alla Newsletter IOCON
iscriviti adesso
Desidero ricevere vostre comunicazioni e richieste personalizzate via email. Informativa Privacy

Loading…