Eventi




Anche a Natale, siamo al fianco delle persone povere

La gioia di trascorrere le feste in famiglia, l’emozione di scartare i regali e di respirare l’atmosfera natalizia riuniti intorno a una tavola imbandita circondate dall’affetto delle persone care è per tutti una cura al cuore. Soprattutto per le persone fragili che hanno un vissuto difficile e che li ha portati a vivere per strada.
La grande famiglia della Comunità Papa Giovanni XXIII anche a Natale, come ogni anno, li accoglie nelle case, nelle Capanne di Betlemme e nelle realtà di accoglienza e condivide con loro i momenti di convivialità così che possano sentire il calore di una famiglia.


La Santa Messa di Natale in stazione insieme agli amici di Rimini

Per la vigilia, la sera del 24 dicembre, è ormai tradizione che la Comunità Papa Giovanni XXIII si unisce per celebrare la Santa Messa di Natale nel piazzale della stazione di Rimini insieme alle persone che vivono in strada. Il 25 dicembre festeggiamo il Natale alla colonia Stella Maris pranzando insieme alle persone senza fissa dimora, agli accolti della Capanna di Betlemme di Rimini, alle altre famiglie e volontari delle uscite di strada che trascorreranno tutto il periodo festivo insieme agli ultimi.
Mentre per il 31 dicembre a Riccione, celebriamo la chiusura dell’anno insieme alle persone povere, alle persone accolte dalle realtà della Comunità e alle nostre famiglie insieme ad altre associazioni del territorio.
 

La consegna dei regali per le persone povere nelle strade di Forlì

La mattina della Vigilia, come tutti gli anni, i volontari dell’unità di strada di Forlì portano dei regali alle persone senza fissa dimora: piumoni, maglioni, berretti di lana e sciarpe per aiutarli a proteggersi dalle notti più gelide. Nella Capanna di Betlemme di Forlì si sente già l’atmosfera natalizia: i volontari durante la festa che ci prepara al Natale hanno già distribuito dei regalini alle persone accolte e anche a chi trascorre la notte in Capanna.
Mentre il 25 dicembre festeggiamo tutti insieme con il tradizionale pranzo di Natale e la tombolata in Capanna.

#FOTOGALLERY:senzadimoraforli#
 

Il Natale nella Capanna di Betlemme a Chieti

Anche in questo Natale, la Capanna di Betlemme di Chieti della Comunità Papa Giovanni XXIII che accoglie le persone senza fissa dimora si illumina di vita e organizza diversi eventi all'insegna di condivisione, gioia e preghiera:
Il 23 dicembre ceniamo in strada insieme alle persone senza fissa dimora, per diffondere a tutti il calore del Natale.
Per la Vigilia, il 24 dicembre, si inizia il pomeriggio con l’uscita di strada con i volontari che ogni settimana si impegnano a portare conforto e sostegno alle persone che vivono in strada. Segue un momento di preghiera accompagnato dalla nascita di Gesù bambino in Capanna, per poi concludere con la cena tutti insieme.  L'iniziativa è in collaborazione con alcune associazioni assistenziali del territorio, che offrono il pasto agli ospiti.
Il giorno di Natale, il 25 dicembre, viene celebrata la Santa Messa di Natale presso la Capanna, seguito dal tradizionale pranzo ricco con tutte le persone e famiglie povere accolte e per chi vive in condizioni di disagio, viene consegnato il pranzo a domicilio.
Dal 30 dicembre al 2 gennaio per festeggiare un Capodanno "fuori le mura" accanto agli ultimi, è stato organizzato un campo di incontro e condivisione per giovani e il 31 dicembre si prepara una grande tavola tutti insieme con i volontari, le persone accolte e chiunque voglia partecipare e condividere il Capodanno con le persone più fragili.

 

Queste sono solo alcune delle tante esperienze che faremo durante il periodo natalizio.
In tutta Italia, da nord al sud, la Comunità Papa Giovanni XXIII rimane al fianco delle persone più emarginate e sole, accogliendole nella loro casa, alla loro tavola e celebrando insieme la Nascita di Gesù.



 

 

Ultime news
  • La sfida della sinodalità
    Cardinale Farrell: la carità come dono dello Spirito Santo. Rafael Luciani parla della missione come fine ultimo della si...
    Leggi tutto
    13 Giugno 2024
  • Antonino d'Oro 2024
    La Comunità Papa Giovanni XXIII esprime la sua profonda gratitudine per il conferimento del premio "Antonino d'Oro" 2024 a...
    Leggi tutto
    11 Giugno 2024
  • Arrivederci Donata
    Cordoglio per la Scomparsa di Donata Giacometti.
    Leggi tutto
    10 Giugno 2024
  • Insieme contro le dipendenze
    Sono arrivati a La Verna il 7 giugno i partecipanti al pellegrinaggio "Sogna e Cammina", organizzato dalla Comunità Papa G...
    Leggi tutto
    30 Maggio 2024
  • Leva obbligatoria, storia passata
    Alcune domande sul ddl "Istituzione del servizio militare e civile universale territoriale e delega al governo per la sua ...
    Leggi tutto
    24 Maggio 2024
  • Assemblea della Comunità di don ..
    «Siamo emozionati perché finalmente, dopo la pandemia e l'alluvione dello scorso anno in Romagna torniamo all'usuale rad...
    Leggi tutto
    24 Maggio 2024
  • Chiara Griffini per la tutela min..
    È una novità senza precedenti che ha anche comportato una revisione dello statuto. Sarà Chiara Griffini, 47 anni, originar...
    Leggi tutto
    24 Maggio 2024
  • Alluvione in Romagna
    I protagonisti di quelle ore drammatiche raccontano i danni materiali e le conseguenze psicologiche dell'alluvione.
    Leggi tutto
    16 Maggio 2024
  • Sandra Sabattini, il ricordo
    I nove giorni che precedono l'evento, dal 25 aprile al 3 maggio, alle ore 18:30 presso la Chiesa parrocchiale di San Girol...
    Leggi tutto
    02 Maggio 2024
  • Elezioni europee
    «Il nostro modello di società cui ci ispiriamo è quella che don Benzi chiamava la Società del gratuito. In essa, ognun...
    Leggi tutto
    24 Aprile 2024
Iscriviti alla Newsletter IOCON
Iscriviti alla nostra Newsletter, riceverai le nostre storie e le notizie dalle Case Famiglia e dal mondo della Comunità Papa Giovanni XXIII
iscriviti adesso

Loading…