Eventi




Dialoghi per un'agricoltura inclusiva e sostenibile

Continua la riflessione sull'Economia di Condivisione: il 22 gennaio 2021 ore 18.00 il prossimo appuntamento online.

Nell’Anno Laudato Si', proclamato da Papa Francesco per sottolineare l’importanza e l’urgenza di prenderci cura della Casa comune, siamo tutti chiamati a fare un percorso di cura del Creato, a realizzare il “Giubileo della Terra”, che ci rimanda alla necessità di contemplare, di “riposare” nella Terra e chiedere un’equa redistribuzione dei suoi beni a tutti gli uomini.
Spesso abbiamo pensato di essere padroni e abbiamo rovinato, distrutto, inquinato, quell’armonia di viventi in cui siamo inseriti. È l’«eccesso antropologico» di cui parla Francesco nella Laudato Si’. È possibile rimediare, dare una svolta radicale a questo modo di vivere che ha compromesso il nostro stesso esistere?

Nella Comunità Papa Giovanni XXIII sono presenti significative esperienze di “cura del Creato”, che partono sempre dalla condivisione diretta con i poveri e si sviluppano lungo itinerari diversi e complementari, sempre in “ascolto del grido della Terra e del Povero”.

La Terra è “fra i poveri” e siamo chiamati a rendere concreta l'ecologia integrale, che è il cuore del messaggio pastorale del Papa e mettere in campo azioni concrete, nuovi stili di vita. Dobbiamo essere capaci, al tempo stesso, di custodire e coltivare la Terra, perché essa ci sia amica, sorella, perché ci doni i suoi frutti e ci permetta di condividerli e scegliere di distribuire i beni prodotti a tutti coloro che ne abbiano bisogno.
L’impatto ecologico è il cuore del Green Deal a livello mondiale, europeo, italiano, ed è indispensabile che la società civile si organizzi e si renda protagonista di questo cambiamento.  A questo scopo, abbiamo proposto a Leonardo Becchetti ed a Salvatore Cacciola, un momento pubblico di confronto che parte da esperienze concrete di protagonismo civile.

Le nostre esperienze di cura della Terra – con l’Agricoltura inclusiva, l’Agricoltura famigliare, l’Agricoltura missionaria, l’Agricoltura rigenerativa - si pongano in una logica di progetto di rete costruito su alleanze concrete tra diverse realtà che operano scelte simili alle nostre ed entrino nelle politiche pubbliche, contrastando quei modelli economici che distruggono il pianeta e impoveriscono i popoli.
Elemento centrale è che questi percorsi hanno dimensioni multiple: educative, formative, curative, di condivisione schietta con i poveri e il creato...spirituali.

L’agricoltura inclusiva è promossa dalle nostre cooperative sociali, dell’esperienza di condivisione con il povero che mira a rendere produttiva la Terra ed a immettere sul mercato prodotti ad alto indice di sostenibilità umana e ambientale.
L’agricoltura famigliare, diventa elemento integrante della scelta di condivisione con il povero e mette in comune ciò che la Terra dona, in una reciprocità responsabile.
L’agricoltura promossa nelle terre di missione, dà testimonianza di un sistema economico più equo che abbia come pilastri l'attenzione alla persona e la tutela dell'ambiente.
L’agricoltura rigenerativa, si pone al fianco dei popoli che si vedono espropriati delle loro terre a causa di interessi economici speculativi e insieme difende il valore sociale, culturale, economico di quelle terre, in modo non violento.

Pensiamo che il nostro modo di porci in ascolto del grido della terra e dei poveri e il know how generativo che ne deriva, siano molto utili a rendere concreto l’appello del Santo Padre e la visione del Green Deal.



 

Ultime news
  • L'Emilia Romagna non lasci sole l..
    «Con la pillola abortiva le donne che vivono una gravidanza indesiderata diventeranno invisibili e non sarà possibile asco...
    Leggi tutto
    04 Ottobre 2022
  • C’era una volta il Bio
    In esclusiva per il Salone del Gusto di Torino, C’era una volta il Bio mette in scena la storia e il futuro del biologic...
    Leggi tutto
    28 Settembre 2022
  • Un Ministero della Pace
    La lettera inviata in queste ore ai candidati alle elezioni parlamentari e sottoscritta dalla fitta rete di realtà che si...
    Leggi tutto
    13 Settembre 2022
  • Per costruire la pace
    La Comunità Papa Giovanni XXIII sostiene l’appello della CNESC – Conferenza Nazionale Enti Servizio Civile a tutte le forz...
    Leggi tutto
    12 Settembre 2022
  • Compleanno di Don Benzi 2022
    7 Settembre 2022: buon compleanno don Benzi! 97 anni fa nasceva il sacerdote dalla tonaca lisa.
    Leggi tutto
    07 Settembre 2022
  • Grazie per aver fatto posto alla ..
    Un fine settimana all’insegna della solidarietà e della fraternità: è questo l’obiettivo di Un Pasto al Giorno, che ogni a...
    Leggi tutto
    06 Settembre 2022
  • Elezioni 2022, le proposte
    La Comunità Papa Giovanni XXIII scrive ai candidati alle elezioni politiche 2022
    Leggi tutto
    05 Settembre 2022
  • Festival Nazionale Servizio Civile
    50 anni di obiezione per la pace. La Cnesc promuove due giorni di festa e riflessione il 9 e 10 settembre a Roma (Giardino...
    Leggi tutto
    02 Settembre 2022
  • Tempo del Creato 2022
    Per il Tempo del Creato 2022, che lungo il mese di settembre e fino al 4 ottobre accompagnerà tutte le chiese e le religio...
    Leggi tutto
    01 Settembre 2022
  • Una campagna contro la violenza a..
    Break the wall (Rompi il muro) è la campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne promossa da Comunità Papa...
    Leggi tutto
    31 Agosto 2022
Iscriviti alla Newsletter IOCON
iscriviti adesso
Desidero ricevere vostre comunicazioni e richieste personalizzate via email. Informativa Privacy

Loading…