Eventi




A Firenze un regolamento contro il degrado

Sotto controllo centri massaggio, mini market e sale giochi

Da alcune settimane il capoluogo toscano sta applicando il primo Regolamento comunale per la tutela ed il decoro del patrimonio culturale del centro storico in Italia che dice no alle attività illecite di centri massaggio, minimarket e sale giochi. Questo è stato possibile solo dopo aver superato la liberalizzazione delle attività commerciali prevista a livello europeo grazie al fatto che il centro storico è patrimonio Unesco.

«Se un esercizio commerciale aumenta il degrado della città – spiega Serena Perini, consigliere e presidente della Commissione per i Diritti umani, l'Immigrazione, le Pari opportunità del Comune - il sindaco può intervenire per la tutela della salute dei cittadini specialmente dei più giovani. Ma c'è stato un lavoro d'insieme molto importante che ha permesso di vietare l'apertura dei centri massaggio dove spesso si nasconde lo sfruttamento sessuale, la chiusura dei minimarket che non rispettano le norme igieniche e vendono alcolici, a basso prezzo e da asporto, o il divieto di venderli dalle 21 alle 6».

Infatti a Firenze hanno raccolto una documentazione dettagliata la Polizia municipale, l'Ufficio prevenzione e soccorso pubblico della Questura, l'Osservatorio di Epidemiologia dell'Ars Toscana, il Quadrifoglio per i Servizi Ambientali e così, dati alla mano sui casi di coma etilico, sullo sfruttamento della prostituzione, sul rischio di ludopatia nelle sale giochi e sull'aumento del degrado del centro storico non è stato difficile arrivare all'approvazione del Regolamento che è un primo passo per scoraggiare la diffusione di attività illegali nelle grandi città.



Irene Ciambezi
23/05/2016
TAG: Dipendenze

Bando Servizio Civile - Scopri i nostri progetti in Italia e all'Estero

 

Ultime news
  • Storia della Cultura romanì
    Una mostra multimediale, ​​per combattere la discriminazione e favorire l'inclusione di Rom e Sinti nelle Comunità loc...
    Leggi tutto
    19 Gennaio 2022
  • Disabili esperti
    «Le persone disabili sono i nostri esperti di umanità: sono un tesoro e un dono per la società, che di loro non può fa...
    Leggi tutto
    18 Gennaio 2022
  • Una Repubblica libera dalle armi ..
    «Ancora oggi il cammino della pace, che San Paolo VI ha chiamato con il nome di sviluppo integrale, rimane purtroppo dista...
    Leggi tutto
    14 Gennaio 2022
  • Volontariato in Africa
    «Tornando a casa dopo il Corso Missioni all'Estero ho sentito il desiderio di mettermi in gioco e la voglia di fare una e...
    Leggi tutto
    13 Gennaio 2022
  • Santa Sandra
    Sandra Sabattini era una giovane volontaria della Comunità Papa Giovanni XXIII morta in un incidente stradale. Dopo la pu...
    Leggi tutto
    10 Gennaio 2022
  • Servizio Civile Universale: al vi..
    C'è tempo fino al 26 gennaio per i giovani dai 18 ai 28 anni per candidarsi al Bando 2021 e vivere un'esperienza unica.
    Leggi tutto
    02 Gennaio 2022
  • Rimini, marcia della pace 2022
    Anche quest’anno si terrà a Rimini, il 1° gennaio 2022 dalle ore 17.00, la Marcia della Pace giunta alla decima edizi...
    Leggi tutto
    01 Gennaio 2022
  • Santi Martiri Innocenti
    Il 28 dicembre, memoria dei Santi Innocenti, ricordiamo in modo particolare i martiri condannati a morte con l'aborto, i n...
    Leggi tutto
    29 Dicembre 2021
  • A Natale Insieme ai nostri amici ..
    È ormai tutto pronto per celebrare le festività natalizie nelle Capanne di Betlemme e nelle Mense della Comunità Papa Giov...
    Leggi tutto
    22 Dicembre 2021
  • Papa Francesco a Lesbo
    Papa Francesco ha voluto visitare le porte d'Europa, sull'isola greca di Lesbo. Ad Atene ha incontrato i genitori e gli os...
    Leggi tutto
    07 Dicembre 2021
Iscriviti alla Newsletter IOCON
iscriviti adesso
Desidero ricevere vostre comunicazioni e richieste personalizzate via email. Informativa Privacy

Loading…