Eventi





	Aldo Buonaiuto, Halloween. Lo scherzetto del diavolo, Sempre Comunicazione, 2015

	 

Halloween, cosa c'è dietro la festa

A ridosso del 31 ottobre vetrine e locali sono stati invasi dalla simbologia di Halloween, che ogni anno si afferma con maggiore evidenza. Ma da dove nasce questa festa e cosa c'è dietro? Troviamo le risposte in  Halloween. Lo scherzetto del diavolo,  il nuovo libro di don Aldo Buonaiuto, animatore generale del Servizio Antisette occulte della Comunità Papa Giovanni XXIII

 

Una prospettiva antropologica
Un libro che «si pone all'incrocio tra la ricerca intellettuale e l'azione pastorale» ha scritto Monsignor Giovanni D’Ercole nella prefazione. È questa l’angolatura dalla quale guardare un fatto assolutamente dissonante con la nostra cultura: «Nella notte a cavallo tra l’ultimo giorno di ottobre ed il primo novembre le strade e i locali si popolano di bambini e adulti grottescamente vestiti da scheletri, streghe e vampiri, zombies piuttosto che pipistrelli, gatti neri, licantropi, e così via. Le nostre strade, le vetrine dei negozi, persino i corridoi delle scuole si colorano improvvisamente di arancione e si addobbano di zucche giganti. Intagliate a mo' di “faccia cattiva”, spuntano fuori dal nulla quasi magicamente: è Halloween, la festa delle zucche!»

Ma che storia è questa?
In un’affascinante ricostruzione storica, il testo segue il percorso di Halloween, fin dalla ricorrenza Celtica di Samhain (il dio delle tenebre, che segnava la fine dell’estate e quindi la sconfitta della luce), alla sovrapposizione alla festa di Ognissanti da parte di Papa Gregorio III intorno al 731. Il cammino di Halloween si fa poi complesso, sbarcando in America e poi tornando in Europa.

Dove sta il problema?
«Quando il mostruoso è considerato piacevole – si legge nel libro – il terrificante è divertente, l’orrido è appagante, cade il confine tra il bene e il male». Il vero problema è che Halloween «veicola valori che si richiamano al paganesimo, dunque, totalmente contrari a quelli cristiani. Ciò non avviene apertamente, ma in modo subdolo e nascosto sotto una coltre illusoria e fantastica, di festa, di divertimento ingenuo e di allegra mascherata».

Un invito per gli uomini di buona volontà
«La cattive abitudini – ha detto Buonaiuto in una recente intervista – si possono rimuovere con l'aiuto e la forza della fede. Senza portare avanti inutili crociate, il male va chiamato con il suo nome e combattuto, innanzitutto presentando in alternativa proposte di bene».
Proposte che il libro offre in abbondanza a genitori, educatori e tutti coloro che sono interessati ad approfondire un fenomeno che non possiamo liquidare con superficialità.

(Marco Scarmagnani)



Bando Servizio Civile - Scopri i nostri progetti in Italia e all'Estero

 

Ultime news
  • Si è spenta il 29 giugno una voc..
    Le condoglianze del Presidente della Comunità Papa Giovanni XXIII, Giovanni Paolo Ramonda
    Leggi tutto
    30 Giugno 2022
  • Addio Suor Luisa Dell'Orto
    «Siamo vicini — così Giovanni Paolo Ramonda, Presidente della Comunità Papa Giovanni XXIII — con la preghiera al popolo ha...
    Leggi tutto
    28 Giugno 2022
  • Giornate dell'interdipendenza 2022
    La città di Bologna offre una serie di eventi per celebrare la giornata della lotta all'abuso e al traffico illecito di d...
    Leggi tutto
    21 Giugno 2022
  • L'Italia non diserti vienna
    Il rischio della guerra nucleare è più vicino che mai. È difficile comprendere perciò la scelta dell’Italia di non parteci...
    Leggi tutto
    18 Giugno 2022
  • 5X1000, un piccolo gesto che può..
    Con una semplice firma nella tua dichiarazione dei redditi, puoi cambiare la vita delle persone che incontriamo e accoglia...
    Leggi tutto
    09 Giugno 2022
  • Laura Milani presidente Cnesc
    «Siamo felici di contribuire con la presenza significativa di Laura Milani allo sviluppo sempre più adeguato del Servizio ...
    Leggi tutto
    09 Giugno 2022
  • Missionari in Cile, il racconto
    Da Rovereto al Cile per stare accanto ai Mapuche. Così Fabrizio e Francesca Bettini hanno cambiato vita, con loro i tre fi...
    Leggi tutto
    06 Giugno 2022
  • Bologna per la Pace
    I pacifisti tornano in piazza a Bologna mercoledì 1 giugno per chiedere di fermare il conflitto in Ucraina. La nuova manif...
    Leggi tutto
    01 Giugno 2022
  • Basta bimbi in carcere
    «È un primo passo fondamentale perché viene riconosciuta la dignità del bambino, che insieme alla sua mamma, che evidentem...
    Leggi tutto
    31 Maggio 2022
  • Le famiglie ucraine nelle nostre ..
    “Alla follia della guerra rispondiamo preparandoci ad accogliere i profughi ucraini nelle nostre case famiglia, famiglie...
    Leggi tutto
    16 Maggio 2022
Iscriviti alla Newsletter IOCON
iscriviti adesso
Desidero ricevere vostre comunicazioni e richieste personalizzate via email. Informativa Privacy

Loading…