Eventi




26 dicembre 2015, la Festa del Riconoscimento delle dipendenze

provengono in particolare da Emilia Romagna, Lombardia, Veneto e Abruzzo e 30 dalle strutture di recupero all’estero

95 ragazzi escono dalla dipendenza da droghe, alcol, gioco d’azzardo.

Anche quest’anno la Comunità Papa Giovanni XXIII si riunisce per la Festa del Riconoscimento, con una liturgia speciale per celebrare, il giorno di Santo Stefano, la rinascita dei tanti ragazzi che hanno concluso il programma terapeutico e sconfitto la droga. Una tradizione che quest’anno compie 20 anni: la prima messa del riconoscimento fu officiata da don Orenze Benzi nel lontano 1995. Quest’ anno ci sarà SE Monsignor Pietro Lagnese, vescovo di Ischia, alla chiesa della Resurrezione di Rimini in via della Gazzella 48, sabato 26 dicembre.

In 95 riceveranno il Riconoscimento (65 italiani che provengono in particolare da Emilia Romagna, Lombardia, Veneto e Abruzzo e 30 dalle strutture di recupero all’estero, Croazia, Albania, Brasile, Bolivia, Cile e Argentina). L'85% di loro è di sesso maschile, ha più di 30 anni e una lunga storia di dipendenza da sostanze e vissuti tragici. La maggior parte di loro è entrata in Comunità soprattutto per dipendenza da eroina e cocaina, ma è in netta crescita l’utilizzo di droghe sintetiche l’abuso di alcol e una dipendenza attuale e spesso sottovalutata, quella dal gioco d’azzardo.

Il cammino di recupero nella Comunità Papa Giovanni XXIII mira a valorizzare pienamente la persona che è da subito inserita in un contesto familiare. Il percorso dura in media 3 anni ed è costituito da 3 fasi: l’accoglienza, la comunità, il rientro.

Al termine dell’ultima fase, quella del “rientro” alla vita sociale, la persona riceve il “riconoscimento”; è il punto di partenza di una nuova vita, una rinascita non solo per loro ma per le famiglie e per tutta la Comunità.



 

 

 

 
Ultime news
  • Ocean
    Hanno raggiunto l'Oceano dopo una settimana avventurosa, fra cambi di vento ed assalti dei pirati. Ecco l'avventura della ...
    Leggi tutto
    16 Luglio 2019
  • Solidarietà: diritto o reato?
    Il tema della criminalizzazione di attori umanitari e membri della società civile che manifestano solidarietà a migranti...
    Leggi tutto
    16 Luglio 2019
  • Servizio civile: posti disponibili
    C'è tempo fino al 12 luglio per presentare la domanda per un posto in Emilia Romagna per il servizio civile per giovani...
    Leggi tutto
    20 Giugno 2019
  • Società civile mobilitata fermar..
    Amnesty International Italia, Comitato per la riconversione RWM e il lavoro sostenibile, Movimento dei Focolari Italia, Re...
    Leggi tutto
    19 Giugno 2019
  • La consulta salva la Legge Merlin
    «Le motivazioni della Consulta mettono una pietra tombale su ogni proposta di regolamentazione della prostituzione in Ital...
    Leggi tutto
    07 Giugno 2019
  • Premio Don Benzi 2019
    «Sono commosso — ha detto Padre Fabrizio Valletti (foto di Riccardo Ghinelli) alle mamme ed ai papà delle case famiglia ...
    Leggi tutto
    25 Maggio 2019
  • In memoria dei bimbi non nati
    La lapide per i bimbi mai nati vuole essere ricordo e segno di tenerezza per i bambini che non hanno potuto gioire della v...
    Leggi tutto
    23 Maggio 2019
  • La 3 giorni 2019
    A Forlì oltre 2000 persone accorse per l'assemblea generale della Comunità di Don Benzi
    Leggi tutto
    23 Maggio 2019
  • In marcia per la vita
    A Roma più di 15mila persone in difesa dei nascituri
    Leggi tutto
    23 Maggio 2019
  • Salvini sfida le case famiglia
    La Comunità Papa Giovanni XXIII risponde alle accuse del leader della Lega nord Salvini: «Non è un business!». Case fa...
    Leggi tutto
    08 Maggio 2019
Iscriviti alla Newsletter IOCON
iscriviti adesso
Desidero ricevere vostre comunicazioni e richieste personalizzate via email. Informativa Privacy
Loading…