MATERNITÀ DIFFICILE E VITA
maternita.difficile@apg23.org

 

Numero Verde Gratuito:
800 035 036

 

Nel 1997 nasce a Rimini il Servizio Maternità Difficile e Vita col compito di coordinare le iniziative della Comunità Papa Giovanni XXIII verso la difesa del bambino non ancora nato, l'essere umano più povero e indifeso, la fase della vita umana più a rischio.

Maternità Difficile

Aiutare mamma e papà ad accogliere il figlio in condizioni dignitose, sensibilizzare l'intera società ad una maggior giustizia nei confronti del nascituro, non far sentire mai sole le future mamme, sono gli obiettivi del servizio. L'associazione opera per diffondere una cultura di accoglienza della vita umana fin dal concepimento, valorizzare il dono della maternità e sostenere la donna/coppia perchè possa vivere con consapevolezza la propria sessualità e genitorialità fin dal concepimento del figlio.

Aborto eugenetico

L'esperienza delle Case Famiglia ci dice che la disabilità non è un mero intralcio all'esistenza della persona stessa e della famiglia ma risorsa insostituibile. Condanniamo l'aborto eugenetico, volto a sopprimere tutti quei feti umani che evidenziano diagnosi prenatali problematiche o infauste. Ma non ci limitiamo alla condanna e alla sensibilizzazione su questo tema. Offriamo in modo concreto sostegno a quelle mamme, quei genitori, che intendano accogliere la vita in ogni circostanza. La Comunità si impegna fortemente affinchè questi genitori si sentano accolti, supportati e non lasciati soli nel vivere la loro vita.

Educazione all'affettività

Siamo consci che alla base della convivenza sta il rispetto reciproco e che questo è agevolato dalla conoscenza di sè e dell'altro. I metodi di regolazione naturale della fertilità sono uno stile di vita che aiuta la coppia ad avere una relazione sessuale serena e rispettosa rendendo i coniugi corresponsabili l'uno dell'altro e dei figli che consapevolmente e con amore accolgono. A scelta della coppia possono essere utilizzati sia per distanziare una nascita che per favorire il concepimento di un figlio quando fatica ad arrivare. Numerosi sono gli insegnanti dei Metodi Naturali messi a disposizione dalla Comunità Papa Giovanni XXIII specializzati nelle diverse scuole attualmente presenti.

Seppellimento feti

Siamo vicini a tutte le famiglie e alla madri che stanno vivendo la dolorosa esperienza della perdita del proprio figlio durante la gravidanza. Vogliamo esprimervi tutta la nostra comprensione per questo lutto ed esserti vicini con la preghiera.
Per chi volesse dare una degna sepoltura a tuo figlio/a morto/a prima di nascere segnaliamo i passi giuridici e burocratici e alcune testimonianze di chi ha già compiuto questo passo.

Approfondimenti

Alcune testimonianze di chi è stato aiutato dal servizio

  • Testimonianza di Francesca - scarica
  • Testimonianza di Lucia - scarica
  • Volantino "non sei sola" - scarica

Dati Servizio Maternità Difficile
(fonte Bilancio Sociale APG23 2014)

Dati Servizio Maternità Difficile

  • Promuovere e coordinare azioni a difesa della vita umana dal suo concepimento fino alla morte naturale.
  • Aiutare mamma e papà ad accogliere il figlio con dignità e amore.
  • Preghiera davanti agli Ospedali nei giorni in cui si pratica l’IVG.
  • Presenza nei consultori e collaborazione con enti pubblici e associazioni.
  • Circa 600 richieste di aiuto (il 67% erano donne in gravidanza). Il 50% aveva intenzioni abortive: di queste il 18% ha abortito volontariamente, il 4% spontaneamente, il 43% ha proseguito la gravidanza con la nostra assistenza, delle restanti non è noto l'esito.

 

 

 

Ultime news
  • Arte e musica per gli homeless
    Musica e arte si incontrano per sostenere la Capanna di Betlemme di Chieti, una casa di accoglienza dove ogni giorno senza...
    Leggi tutto
    19 Aprile 2018
  • Centro Diurno compie 20 anni
    «Non uno, né nessuno, ma centomila»: ecco il titolo della mostra in occasione dell'evento DiversaMente Abili (11ª edizione...
    Leggi tutto
    18 Aprile 2018
  • Sandra Sabattini, santa della por..
    «È incredibile, sembra proprio il profilo spirituale di Sandra, come se stesse parlando di lei!». Così reagiscono le amich...
    Leggi tutto
    10 Aprile 2018
  • Il tuo 5x1000 alla Comunità Papa..
    Ogni giorno accogliamo bambini, anziani, persone con gravi disabilità, uomini e donne che non hanno niente, che non hanno...
    Leggi tutto
    09 Aprile 2018
  • In festa con i Rom
    L’8 aprile in tutto il mondo si celebra la giornata internazionale dei Rom e dei Sinti. La ricorrenza  è stata istituita p...
    Leggi tutto
    08 Aprile 2018
  • Firma la petizione per la pace
    La pace nel mondo può sembrare un'utopia. Eppure qualcosa tutti noi possiamo fare. È stata presentata il 5 aprile a Torino...
    Leggi tutto
    06 Aprile 2018
  • Buona Pasqua, festa di una nuova ..
    Massimo Barbiero, un giovane veneziano poco più che ventenne, va a vivere a Nairobi, in Kenya, nella baraccopoli di Soweto...
    Leggi tutto
    28 Marzo 2018
  • Legge 194: 40 anni di interruzion..
    Il 22 maggio 1918 ricorrono i 40 anni dall'entrata in vigore della legge 194 conosciuta come legge sull'aborto. Ma è ben ...
    Leggi tutto
    27 Marzo 2018
  • Carcere: salviamo la riforma
    Sul tema delle misure alternative alla detenzione il governo Gentiloni, prima di precipitare nel baratro, si era messo al ...
    Leggi tutto
    22 Marzo 2018
  • 22 anni di gioia con una bimba Down
    Il 21 marzo c'è la Giornata mondiale delle persone con Sindrome di Down. Oggi, soprattutto in alcuni Paesi del nord Euro...
    Leggi tutto
    20 Marzo 2018
Iscriviti alla
Newsletter
IOCON
iscriviti
Informativa art. 13, d. lgs 196/2003 I tuoi dati personali saranno trattati, con modalità prevalentemente elettroniche, per attività informative e promozionali su progetti, iniziative, servizi e prodotti di Comunità Papa Giovanni XXIII e degli enti a essa consorziati (“Consorzio” – vedi link sotto per conoscere l’elenco delle entità giuridiche), come espressamente richiesto con l’iscrizione alla newsletter. Titolare del trattamento è Comunità Papa Giovanni XXIII – Via Mameli 1, 47921 Rimini (RN). Gli incaricati preposti al trattamento dei dati sono gli addetti alle attività di comunicazione e marketing, di organizzazione di campagne promozionali e istituzionali, ai sistemi informativi e di sicurezza dei dati. Ai sensi dell’art. 7, d. lgs 196/2003 si possono esercitare i relativi diritti, fra cui consultare, modificare, cancellare i dati o opporsi al loro trattamento per motivi legittimi o per fini promozionali e informativi, e richiedere l’elenco completo e aggiornato dei responsabili del trattamento, scrivendo a Comunità Papa Giovanni XXIII – Via Punta di Ferro 2D, 47122 Forlì (FC) oppure inviare un’e-mail a infoapg23@apg23.org.
Loading…