Legge di stabilità veneta: 6 misure urgenti per i minori maltrattati

La proposta dei venticinque coordinamenti per i minori del Veneto

Il tavolo “Un welfare per i Minori”, in occasione della discussione della legge di stabilità regionale, ha inviato nei giorni scorsi al Consiglio Regionale del Veneto e alla Giunta Regionale un documento. La nota contiene 6 proposte urgenti sulla situazione delle politiche regionali in tema di tutela, cura e protezione dei minori e delle loro famiglie, specie in situazioni di maltrattamento e abuso. Queste le proposte del tavolo nei sei ambiti:

 

1. CENTRI SPECIALISTICI PER LA PROTEZIONE E CURA DEI BAMBINI VITTIME DI ABUSO O MALTRATTAMENTO: apprezzato il Provvedimento per la riattivazione delle Equipe specialistiche Provinciali, serve potenziarne gli stanziamenti per garantire la continuità del servizio.

2. PIANO REGIONALE PER INFANZIA, ADOLESCENZA E FAMIGLIA: serve uno stanziamento di idoneo finanziamento; fino al 2008 l’ex P.i.a.f. Regionale ha incentivato gli investimenti in progetti locali attraverso il cofinanziamento.

3. CONSULTORI FAMILIARI e SERVIZI PER L’ETÀ EVOLUTIVA: buona parte delle risorse vengono assorbite da interventi di tutela minorile; serve un maggiore finanziamento. L’aggravarsi delle condizioni di disagio socio-economico in regione ha aumentato l’impegno richiesto per le gravi patologie relazionali ed il maltrattamento intrafamiliare; sono diminuite sempre più le risorse per la presa in carico e la cura.

4. COMUNITÁ PER MINORI e AFFIDAMENTO FAMILIARE: serve ripristinare il cofinanziamento agli enti locali per la spesa relativa ai minori inseriti nelle Comunità, negli ultimi anni azzerato; rileviamo casi di minori privati delle cure minime necessarie. Si chiede di mantenere od incrementare lo stanziamento per i contributi alle Famiglie affidatarie e alle Reti familiari, e di garantire il mantenimento dei Casf locali.

5. VIOLENZA INTRAFAMILIARE NEI CONFRONTI DELLE DONNE E DEI MINORI: si chiede il potenziamento dei Consultori Familiari, dei Centri antiviolenza, delle residenze di accoglienza.

6. OSSERVATORIO REGIONALE SUI MINORI (C.F.-SEE): si chiede di riattivare con idoneo finanziamento l’Osservatorio, strumento di programmazione regionale e di coinvolgimento del privato sociale nel miglioramento delle politiche per i minori.

 

Un welfare per i minori” è la rete di 25 enti, associazioni e coordinamenti, rappresentativi di centinaia di realtà venete del sociale, del volontariato, del mondo professionale e della scuola. Sono riunite insieme dalla necessità di affrontare con urgenza il fenomeno del maltrattamento dei minori.

 

Hanno redatto il documento fondativo:

ANEP - Associazione Nazionale Educatori Professionali

Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII

Azienda Ulss 15 Alta Padovana

Caritas del Veneto

CNCA - Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza

CNCM - Coordinamento Nazionale Comunità per Minori

Opera Don Calabria

Ordine degli Assistenti Sociali del Veneto

Ordine degli Psicologi del Veneto

Reti di famiglie affidatarie

 

Aderiscono al documento fondativo:

AGESCI – Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani

AIAF Veneto – Associazione Italiana Avvocati per la Famiglia e per i Minori

ANDIS – Associazione Nazionale Dirigenti Scolastici

Ass.NAS – Associazione Nazionale Assistenti Sociali

CISMAI – Coordinamento Servizi Contro il Maltrattamento e l’Abuso all’Infanzia

Consorzio Arcobaleno

FIMP – Federazione Italiana Medici Pediatri

FORUM Veneto delle Associazioni Professionali della Scuola (ADI, AIMC, ANDIS, ANFIS, CIDI, DISAL, Lega Ambiente Scuola e Formazione, MCE, PROTEO)

Ispettoria Salesiana San Marco

Legacoop Veneto

Libera Veneto

SCS/CNOS - Salesiani per il sociale

Università di Padova, DPSS – Dipartimento di Psicologia e Scienze della Socializzazione

Villaggio SOS di Vicenza 

 

Scarica il documento ufficiale del tavolo



 

 

 

Ultime news
  • Partire per la missione: la forma..
    «Tornando a casa dopo il Corso Missioni ho sentito il desiderio di mettermi in gioco e la voglia di fare una esperienza i...
    Leggi tutto
    15 Dicembre 2017
  • Fuori le mura a Bucarest
    Il Campo di volontariato Fuori le mura in Romania, quet’inverno, avrà una doppia data di partenza, un gruppo partirà il 27...
    Leggi tutto
    13 Dicembre 2017
  • Vincere la droga: il Riconoscimento
    La Festa del riconoscimento celebra ogni anno l'uscita dalla dipendenza del centinaio di ragazzi delle comunità terapeuti...
    Leggi tutto
    12 Dicembre 2017
  • Bruxelles chiama Italia
    Mons. Lemmens, vescovo ausiliare di Bruxelles, stimava molto la Comunità Papa Giovanni XXIII e già da qualche tempo aveva ...
    Leggi tutto
    06 Dicembre 2017
  • Catena umana contro la prostituzi..
    Schiavi oggi, è possibile? Certamente, visto che si parla di 21.000.000 vittime della schiavitù moderna che ci sono nel mo...
    Leggi tutto
    05 Dicembre 2017
  • Papa Francesco in Bangladesh
    Oggi è sicuramente un giorno speciale per quei giovani bengalesi che sono diventati sacerdoti ricevendo l’ordinazione prop...
    Leggi tutto
    01 Dicembre 2017
  • Intregrare la Legge Merlin
    Nel 2018 la Legge Merlin compie 60 anni. il 2 dicembre 2017 a Modena si è tenuta una manifestazione nazionale per chieder...
    Leggi tutto
    27 Novembre 2017
  • Un regalo di Natale che conta dav..
    APG23 propone i prodotti delle sue Cooperative Sociali e progetti lavorativi: regali solidali perché sostengono le realt...
    Leggi tutto
    27 Novembre 2017
  • Giornata delle persone disabili
    Eventi e iniziative in tutta Italia per il 3 dicembre, giornata internazionale ONU per i Diritti delle persone con disabil...
    Leggi tutto
    26 Novembre 2017
  • A scuola senza compiti
    Dopo la fortunata serie di conferenze per genitori della primavera scorsa, la Comunità Papa Giovanni XXIII, promuove un nu...
    Leggi tutto
    21 Novembre 2017
Newsletter
iscriviti
Informativa art. 13, d. lgs 196/2003 I tuoi dati personali saranno trattati, con modalità prevalentemente elettroniche, per attività informative e promozionali su progetti, iniziative, servizi e prodotti di Comunità Papa Giovanni XXIII e degli enti a essa consorziati (“Consorzio” – vedi link sotto per conoscere l’elenco delle entità giuridiche), come espressamente richiesto con l’iscrizione alla newsletter. Titolare del trattamento è Comunità Papa Giovanni XXIII – Via Mameli 1, 47921 Rimini (RN). Gli incaricati preposti al trattamento dei dati sono gli addetti alle attività di comunicazione e marketing, di organizzazione di campagne promozionali e istituzionali, ai sistemi informativi e di sicurezza dei dati. Ai sensi dell’art. 7, d. lgs 196/2003 si possono esercitare i relativi diritti, fra cui consultare, modificare, cancellare i dati o opporsi al loro trattamento per motivi legittimi o per fini promozionali e informativi, e richiedere l’elenco completo e aggiornato dei responsabili del trattamento, scrivendo a Comunità Papa Giovanni XXIII – Via Punta di Ferro 2D, 47122 Forlì (FC) oppure inviare un’e-mail a infoapg23@apg23.org.
Loading…