La festa delle comunità terapeutiche a Monte Sole

Giornata di lotta alla droga e al narcotraffico: alla scoperta della vera libertà

Lunedì 26 giugno le comunità terapeutiche di tutto il nord e centro Italia si sono ritrovate a Monte Sole (BO) per la giornata dell'IN(TER)DIPENDENZA in occasione della giornata mondiale di lotta alla droga e al narcotraffico.
La dipendenza ci fa schiavi. L’indipendenza ci fa soli. L’interdipendenza ci fa… insieme!

Tante le comunità terapeutiche (CT) presenti, tanti i ragazzi, volti noti che si ritrovano e volti nuovi che si incontrano. I ragazzi, divisi in 5 gruppi, hanno seguito le guide in un cammino a tappe all'interno del parco, sulle orme delle vittime dell'eccidio di Monte Sole, avvenuto nel 1944 ad opera delle truppe delle SS tedesche. Ma queste vittime non erano semplicemente numeri, masse informi come sono spesso raccontate sui libri di storia: erano Storie vere, volti, nomi, che abbiamo seguito nel nostro cammino - a paRtire da don Ubaldo.
Questo è stato un passaggio fondamentale: dalla Storia dell'uomo, quella grande, generale, che sembra così lontana, alla nostra Storia, di persone piccole, che commettono tanti errori e cadono tante volte. Le nostre vite vengono così a intrecciarsi con quelle di persone che non abbiamo conosciuto direttamente, ma con cui ci siamo incontrati attraverso dei racconti, dei film, delle rocce, dei fori di proiettili, delle chiese distrutte.

#FOTOGALLERY:montesole#
L'eccidio di Monte Sole era per tanti un avvenimento sconosciuto, ed è diventato un'occasione per riflettere su di sé. Si sono accorciate le distanze di tempo e spazio e abbiamo potuto in parallelo riflettere sulle nostre vite. Vite fragili, spezzate, come lo sono state quelle delle vittime del massacro: l'uomo è l'unico animale che si fa del male e fa del male ai suoi simili senza un motivo, semplicemente per uccidere. Ma l'uomo è anche capace di un amore immenso, come nessun altro animale può fare: l'uomo può rinascere! E così Monte Sole è un luogo di speranza, di memoria, di ricordo di ciò che è stato affinché non si ripeta, ma anche affinché si possa costruire la Pace. E così ciascuno di noi è un piccolo memoriale, di tante esperienze a cui è sopravvissuto, di tanti sbagli, di tanti errori che rimangono e non si cancellano; ma noi possiamo rinascere, possiamo perdonarci e perdonare, affidarci e fidarci, costruire cose belle! Possiamo risorgere, diventando liberi dalle nostre schiavitù, scoprendo la vera libertà!

#FOTOGALLERY:MONTESOLE2#
La giornata a Monte Sole è frutto di un cammino che le CT hanno percorso sul tema della libertà: abbiamo così imparato che essere indipendenti non vuol dire fare tutto ciò che si vuole, ma significa riscoprire cosa ti rende davvero libero, cosa ti riempie, cosa dà un senso al tuo esistere, cosa è Bello, Buono e Vero. Il cammino verso la libertà parte da ciascuno di noi, ma è imprescindibile dall'aiuto degli altri - altrimenti si cade nella solitudine - come ci hanno raccontato nel pomeriggio i ragazzi della CT di Balignano con le loro canzoni, i ragazzi della CT di Sabbiuno con lo spettacolo teatrale e tutte le poesie raccolte e premiate.
E visto che da soli non si va da nessuna parte e la vera liberà è relazione, acquista senso il nuovo titolo della giornata, che diventa dell'IN(TER)DIPENDENZA: la Dipendenza ci fa schiavi. L’Indipendenza ci fa soli. L’Interdipendenza ci fa insieme!



Marta Danelli e Anna Cannata
06 Luglio 2017
NOTIZIE CORRELATE

Noi ci mettiamo la nostra vita, tu mettici il tuo 5xmille Codice fiscale 00310810221 #Cimettolamiavita

 

 

Ultime news
  • giornata mondiale contro la tratta
    In Italia è emergenza per la tratta delle donne nigeriane che vengono vendute ai trafficanti di uomini ai fini della pros...
    Leggi tutto
    25 Luglio 2017
  • Maestri e insegnanti in dialogo
    Sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre 2017 si terrà a Forlì il 3° convegno della Scuola del Gratuito. Dopo le prime du...
    Leggi tutto
    24 Luglio 2017
  • 25 anni di nonviolenza
    In 25 anni sono stati circa 2000 i volontari che hanno costituito una presenza nonviolenta volontaria in 17 situazioni di ...
    Leggi tutto
    19 Luglio 2017
  • «La Chiesa o è missionaria, o n..
    Don Francesco Fiordaliso, sacerdote della diocesi di Livorno e membro della Comunità Papa Giovanni XXIII non ha dubbi: «ne...
    Leggi tutto
    14 Luglio 2017
  • Per sanare le ferite degli abband..
    Il 4 giugno appena trascorso è stato vissuto come un bellissimo momento di fraternità con grandi e piccini, anziani e adol...
    Leggi tutto
    14 Luglio 2017
  • In ricordo di Vittorio Tadei
    Vittorio Tadei, salito al cielo il 13 luglio di un anno fa, imprenditore riminese e grande amico di don Benzi, è stato un ...
    Leggi tutto
    13 Luglio 2017
  • Inclusione nel lavoro: mission po..
    Il giorno 1 luglio è stata la Giornata Internazionale delle Cooperative. Il Consorzio Comunità Papa Giovanni XXIII, con le...
    Leggi tutto
    06 Luglio 2017
  • Apre una nuova casa a Bucarest
    Don Federico Pedrana, sacerdote della diocesi di Como e membro della Comunità Papa Giovanni XXIII, fin dal 2007 va regolar...
    Leggi tutto
    06 Luglio 2017
  • La festa delle comunità terapeut..
    Lunedì 26 giugno le comunità terapeutiche di tutto il nord e centro Italia si sono ritrovate a Monte Sole (BO) per la gior...
    Leggi tutto
    06 Luglio 2017
  • Pane Quotidiano è in ebook
    Pane Quotidiano è un bimestrale che di don Oreste Benzi contiene tutti i commenti alle letture del giorno. Può accompagn...
    Leggi tutto
    30 Giugno 2017
Newsletter
iscriviti
Informativa art. 13, d. lgs 196/2003 I tuoi dati personali saranno trattati, con modalità prevalentemente elettroniche, per attività informative e promozionali su progetti, iniziative, servizi e prodotti di Comunità Papa Giovanni XXIII e degli enti a essa consorziati (“Consorzio” – vedi link sotto per conoscere l’elenco delle entità giuridiche), come espressamente richiesto con l’iscrizione alla newsletter. Titolare del trattamento è Comunità Papa Giovanni XXIII – Via Mameli 1, 47921 Rimini (RN). Gli incaricati preposti al trattamento dei dati sono gli addetti alle attività di comunicazione e marketing, di organizzazione di campagne promozionali e istituzionali, ai sistemi informativi e di sicurezza dei dati. Ai sensi dell’art. 7, d. lgs 196/2003 si possono esercitare i relativi diritti, fra cui consultare, modificare, cancellare i dati o opporsi al loro trattamento per motivi legittimi o per fini promozionali e informativi, e richiedere l’elenco completo e aggiornato dei responsabili del trattamento, scrivendo a Comunità Papa Giovanni XXIII – Via Punta di Ferro 2D, 47122 Forlì (FC) oppure inviare un’e-mail a infoapg23@apg23.org.
Loading…