OPERAZIONE COLOMBA
operazione.colomba@apg23.org
 

Antonio De Filippis
M. +39 348 2488102
T. +39 0541 29005

      

Operazione Colomba

“Giorno dopo giorno viviamo con le popolazioni sotto assedio, in capanne o baracche, senza luce o acqua, condividendo le stesse condizioni di povertà e di pericolo che sono costretti a vivere i civili in guerra, sotto continui attacchi armati. Lo facciamo per creare, attraverso la nostra presenza neutrale ed internazionale (che fa da deterrente all'uso della violenza) e con azioni nonviolente, concreti spazi di riconciliazione e Pace”.  Un volontario dell'Operazione Colomba

Operazione Colomba è il Corpo Nonviolento di Pace della Comunità Papa Giovanni XXIII.
Nasce nel 1992, durante il conflitto in ex-Jugoslavia, dal desiderio di alcuni volontari e obiettori di coscienza di vivere concretamente la nonviolenza in zone di guerra per costruire ponti di dialogo e lenire le ferite dell'odio.

Gli Operatori di Pace di Operazione Colomba condividono con le vittime dei conflitti la povertà delle situazioni di emergenza, le paure e i rischi della guerra. Inoltre, attraverso concrete azioni nonviolente, proteggono civili indifesi e creano spazi di dialogo e riconciliazione tra le parti. Dal 1992 ad oggi Operazione Colomba ha operato in numerosi conflitti nel mondo coinvolgendo, tra volontari e obiettori di coscienza, oltre 1.500 persone.

Attualmente Operazione Colomba è presente in modo stabile in Albania, Colombia, Libano (nei campi profughi siriani), Palestina e Israele. Gli Operatori di Pace di Operazione Colomba:

  1. In Albania incontrano le famiglie “in vendetta di sangue” (vedi Kanun) e propongono loro percorsi di perdono e riconciliazione (beneficiari: diretti 159 persone, indiretti 6000 persone);
  2. In Colombia accompagnano i membri della Comunità di Pace di San José de Apartadò nella scelta di rimanere neutrali e resistere in maniera nonviolenta al conflitto proteggendoli da violenze e sfollamenti (beneficiari: diretti 800 persone, indiretti 2000 persone);
  3. In Palestina e Israele sostengono la lotta nonviolenta delle comunità palestinesi a sud di Hebron e favoriscono l'incontro con la parte israeliana (beneficiari: diretti 72 persone, indiretti 2200 persone);
  4. In Libano (nei campi profughi siriani) garantiscono maggiore sicurezza ai profughi siriani presenti nei campi dove i volontari stessi vivono (in tende e garage); fanno da collegamento con chi può soddisfare le necessità dei più bisognosi; mediano le tensioni con la comunità locale libanese (beneficiari: diretti 330 persone, indiretti 3100 persone).


#FOTOGALLERY:operazionecolomba#

 

 

 

Ultime news
  • Bimbi in carcere
    Dopo la vicenda della mamma richiusa nel carcere di Rebibbia di Roma, che il 17 settembre ha ucciso la figlia neonata e il...
    Leggi tutto
    21 Settembre 2018
  • Un Pasto al Giorno: ecco per chi
    Dal 1985, quando nacque su iniziativa di don Oreste, la nostra campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi parla di chi...
    Leggi tutto
    20 Settembre 2018
  • Ultimo ciak per Solo cose belle
    Si sono concluse ieri, 18 settembre, le riprese del film Solo cose belle, che racconta la vita in una casa famiglia della ...
    Leggi tutto
    19 Settembre 2018
  • 300 atleti nel torneo don Benzi
    Domenica 9 settembre, sui campi del Villaggio Sportivo “Francesco Bongioanni” di Fossano si è svolta la 7ª edizione dell'e...
    Leggi tutto
    13 Settembre 2018
  • Arriva il 2° volume #IOSPRECOZER..
    Il 22 e 23 settembre i volontari di Un Pasto al Giorno, in cambio di una donazione, consegneranno il libro che aiuta a non...
    Leggi tutto
    12 Settembre 2018
  • 10 anni di perdono
    Il 9 settembre la Casa Madre del Perdono, a Taverna di Monte Colombo (RN), era in festa: 10 anni di attività, 300 detenuti...
    Leggi tutto
    11 Settembre 2018
  • A Pompei, attirati da Maria
    Pompei, 7 settembre 2018. Se don Oreste Benzi fosse qui, per lui sarebbe il 93° compleanno. Ha scelto questa data, la sua ...
    Leggi tutto
    07 Settembre 2018
  • Partire per la missione: la forma..
    «Tornando a casa dopo il Corso Missioni ho sentito il desiderio di mettermi in gioco e la voglia di fare una esperienza i...
    Leggi tutto
    06 Settembre 2018
  • Il deserto dei poveri
    3 giorni di spiritualità del povero: è il Deserto dell'Accoglienza della Comunità Papa Giovanni XXIII. Ecco come impara...
    Leggi tutto
    03 Settembre 2018
  • Custodire la natura: impegno per ..
    Il 1° settembre 2018, è la 13ª Giornata nazionale per la custodia del creato, indetta dalla CEI. Fin dal 1989 il mese di s...
    Leggi tutto
    31 Agosto 2018
Iscriviti alla Newsletter IOCON
iscriviti adesso
Desidero ricevere vostre comunicazioni e richieste personalizzate via email. Informativa Privacy
Loading…