Ultime news
  • 23 Giugno 2017
    Va in scena l’integrazione
    Leggi tutto
  • 20 Giugno 2017
    La proposta di Pace dei profughi siriani
    Leggi tutto
  • 20 Giugno 2017
    Poeti fuori dal tunnel della droga
    Leggi tutto
  • 16 Giugno 2017
    Un’estate di gioia per tanti giovani
    Leggi tutto
  • 14 Giugno 2017
    Chiara tossicodipendente oggi è felice
    Leggi tutto
  • 08 Giugno 2017
    Salvo il profugo siriano leucemico
    Leggi tutto
  • 07 Giugno 2017
    «Siate fecondi di vocazioni»
    Leggi tutto
  • 05 Giugno 2017
    «La prostituzione è una forma di violenza ..
    Leggi tutto
  • 26 Maggio 2017
    Sulle orme di don Oreste
    Leggi tutto
  • 26 Maggio 2017
    Ecco il bando di Servizio Civile Nazionale!
    Leggi tutto

Il 2 novembre 2007 Don Oreste Benzi tornava al Padre

Il commento al vangelo di quel giorno - scritto mesi prima dallo stesso Don Oreste sul librettino “Pane Quotidiano” – riporta queste parole:

"Nel momento in cui chiuderò gli occhi a questa terra, la gente che sarà vicino dirà: è morto. In realtà è una bugia. Sono morto per chi mi vede, per chi sta lì.
Le mie mani saranno fredde, il mio occhio non potrà più vedere, ma in realtà la morte non esiste perché appena chiudo gli occhi a questa terra mi apro all'infinito di Dio. Noi lo vedremo, come ci dice Paolo, faccia a faccia, così come Egli è (1Cor 13,12). E si attuerà quella parola che la Sapienza dice al capitolo 3: Dio ha creato l'uomo immortale, per l'immortalità, secondo la sua natura l'ha creato. Dentro di noi, quindi, c'è già l'immortalità, per cui la morte non è altro che lo sbocciare per sempre della mia identità, del mio essere con Dio. La morte è il momento dell'abbraccio col Padre, atteso intensamente nel cuore di ogni uomo, nel cuore di ogni creatura."

Sono trascorsi nove anni e anche quest’anno la Comunità Papa Giovanni XXIII lo ricorda attraverso una serie di iniziative in tutta Italia e nelle terre di missione.

Anniversario 2016: le iniziative

Rimini, 31 ottobre - La notte di don Oreste Iscrizioni
Andiamo sulla strada e nei luoghi dell'emarginazione insieme alle unità di strada della Comunità Papa Giovanni XXIII, vieni con noi!
Ore 21:00 - Chiesa di Sant'Agostino
   Adorazione e Confessioni
Ore 22:00 - Piazza Cavour
   Partenza dei gruppi per l'esperienza nelle unità di strada
Ore 01:00 - Chiesa di Sant'Agostino
   S. Messa conclusiva
Rimini, 1 novembre - Open Day APG23
Il 2 Novembre di nove anni fa saliva al cielo don Oreste Benzi, per il quale è in corso la causa di beatificazione.
Don Oreste ha cambiato il destino di molte persone. Un giorno una ragazza gli disse: "Sono una schiava". Lui le credette. Così iniziò la sua lotta contro il traffico degli essere umani. Di fronte all'orrore della guerra, chiese a tanti giovani di condividere la vita con le popolazioni oppresse dalla violenza. Tratta di esseri umani, pace, vita nascente, tossicodipendenza, disabilità, infanzia maltrattata, handicap, discriminazione sociale, ovunque vedesse la negazione della dignità e dei diritti umani il "don" era lì, a condividere con le vittime.
Aveva "la ruvidezza del profeta, la tenerezza del padre, l'autorevolezza del pastore". Con la semplicità di un bimbo, realizzava cose impossibili. Tra queste la Casa Famiglia, "perchè tutti hanno diritto a una famiglia".
Ancora oggi l'intuizione e la profezia di Don Oreste vivono nelle realtà della Comunità Papa Giovanni XXIII, dove si condivide la vita con i più poveri.
Venite all'Open Day Apg23, il 1 Novembre! Crediamo che il modo più vero e profondo per capire che era il "don" sia visitare questi luoghi, incontrare chi li abita, le storie, i volti di chi lo ha conosciuto e dei "piccoli" che Il "Don" tanto amava.
L'Open Day è una giornata in cui le case della Comunità a Rimini condividono un pranzo, una cena un caffè o anche solo una chiacchierata con chi vuole conoscere meglio don Oreste.
 
Per informazioni ed adesioni 0541 909635 oppure 349 2258341 (Lun-Ven 09:00-16:30)
Rimini, 1 novembre - Preghiera cimitero
Ore 14:40 - Cimitero di Rimini
   Commemorazione bambini morti prima di nascere
Rimini, 2 novembre - Solenne celebrazione eucaristica
Ore 20:30 - Parrocchia "La Resurrezione"
   Celebra la S. Messa Mons. Francesco Lambiasi, vescovo di Rimini
Cuneo, 29 ottobre - Solenne celebrazione eucaristica
Ore 18:30 - Chiesa di Altavilla
   Celebra la S. Messa Mons. Marco Brunetti, vescovo di Alba
Cuneo, 31 ottobre - Adorazione aucaristica ed uscita in strada
Le parole di don Oreste Benzi:
«Piuttosto che giocare con i diavoli è meglio gioire con i Santi. Halloween non dovrebbe nemmeno essere considerata una festa da noi cristiani, visto che coincide col Capodanno dei satanisti i quali, proprio nel mese di ottobre, si danno alla ricerca di adepti e di vittime da offrire al principe delle tenebre».
Ore 22:30 - Fraternità, via Pedona 11 Cuneo
Cile, 02 novembre
Ore 09:00 - Adorazione continua nella capellina di Comunità Terapèutica "Sandra Sabattini"
Ore 15:30 - Adorazione continua nella capellina "Santa Cruz"
Ore 18:00 - Visita di Monsignor Galo Fernández, vescovo ausiliare di Santiago
Ore 18:00 - Santa Messa nella capellina "Santa Cruz", Peñalolen
Ore 19:00 - Incontro di fraternità di tutta la zona con amici e benefattori
Legnago, 31 ottobre - Solenne celebrazione eucaristica
Ore 18:30 - Chiesa giubilare Santuario Madonna della Salute, Porto di Legnago (VR)
   Celebra la Messa mons. Giuseppe Zenti, vescovo di Verona
A seguire - Seguirà cena con tutti gli amici e simpatizzanti della Comunità della zona Veneto Ovest
   Per info e prenotazioni 348 2488109.
Cuneo, 1 novembre - Preghiere nei cimiteri
Ore 14:00 - Cimitero di Savigliano e messa a seguire
Ore 14:30 - Cimitero di Fossano e messa a seguire
Ore 15:00 - Cimitero Cuneo
Modena, 1 novembre - Preghiera presso cimitero
Ore 15:45 - Cimitero di San Cataldo
Ci diamo appuntamento presso l'ingressto principale del cimitero. Chi desidera può portare fiori, nastri, ecc. per abbellire le piccole tombe.
Bologna, 1 novembre - Preghiera presso cimitero
Ore 11:45 - Cortile antistante la chiesa di S. Girolamo, ingresso principale di La Certosa, Via della Certosa, 18
La preghiera di quest'anno sarà ecumenica perchè, oltre a diverse Associazioni, vi partecipano sia Ortodossi che Evangelici di alcune Chiese presenti in Bologna. La Comunità islamica e la Comunità ebraica hanno ringraziato per l'invito ma per quest'anno non parteciperanno. Chi desidera può portare fiori, nastri, ecc. per abbellire le piccole tombe.
Forlì, 31 ottobre - Non Halloween, ma la festa dei Santi
Ore 18:30 - festival per bambini (e non solo) “Meglio una vita piena che una zucca vuota”: per restituire il vero significato di questa giornata di festa, i partecipanti potranno mascherarsi come il loro santo onomastico o scegliere il santo che più gli piace.
La preghiera di quest'anno sarà ecumenica perchè, oltre a diverse Associazioni, vi partecipano sia Ortodossi che Evangelici di alcune Chiese presenti in Bologna. La Comunità islamica e la Comunità ebraica hanno ringraziato per l'invito ma per quest'anno non parteciperanno. Chi desidera può portare fiori, nastri, ecc. per abbellire le piccole tombe.
Milano, 31 ottobre - Veglia di preghiera
Ore 21:00 - Veglia di preghiera nella notte di TUTTI I SANTI a Spino d’Adda in Capanna (Via Madonna del Bosco).
A seguire, un gruppo di giovani uscirà sulla strada a Milano per incontrare il “popolo della notte”.
San Martino di Lupari-PD, 31 ottobre - HolyWin
Ore 21:00 - Veglia di preghiera per aspirare alla santità, a seguire momento conviviale.

 

 

Noi ci mettiamo la nostra vita, tu mettici il tuo 5xmille Codice fiscale 00310810221 #Cimettolamiavita

 

 

Ultime news
  • Va in scena l’integrazione
    Sono passati 4 anni dalla 1ª edizione di DiversArtemente che ci ha visti impegnati nel Festival delle disabilità a Ferrara...
    Leggi tutto
    23 Giugno 2017
  • La proposta di Pace dei profughi ..
    «A noi l'unico diritto che è lasciato è quello di scegliere come morire»: comincia così la lettera per la pace in Siria fi...
    Leggi tutto
    20 Giugno 2017
  • Poeti fuori dal tunnel della droga
    Alla Biennale della Prossimità c’erano anche loro, poeti in erba, i giovani e adulti della Comunità terapeutica San ...
    Leggi tutto
    20 Giugno 2017
  • Un’estate di gioia per tanti gi..
    Più di 300 ragazzi inizieranno il loro anno di servizio civile volontario. E centinaia di adolescenti parteciperanno ai c...
    Leggi tutto
    16 Giugno 2017
  • Chiara tossicodipendente oggi è ..
    «Io amo la libertà. La salute, la libertà e la felicità sono le cose più belle della vita e se arrivi ad averle tutte sei ...
    Leggi tutto
    14 Giugno 2017
  • Salvo il profugo siriano leucemico
    Musaab, profugo dalla Siria, si era rifugiato in Libano. Ma la sua malattia non gli avrebbe lasciato scampo. È arrivato qu...
    Leggi tutto
    08 Giugno 2017
  • «Siate fecondi di vocazioni»
    Una delegazione della Comunità Papa Giovanni XXIII ha incontrato oggi il Cardinale Kevin Farrell, presidente del nuovo Dic...
    Leggi tutto
    07 Giugno 2017
  • «La prostituzione è una forma d..
    «La prostituzione è una forma di violenza di genere. Serve una legge per sanzionare gli uomini che comprano sesso». Son...
    Leggi tutto
    05 Giugno 2017
  • Sulle orme di don Oreste
    Il 27 e 28 maggio i figli spirituali di don Oreste Benzi sono giunti a Forlì da ogni parte del mondo. Obiettivo: attinger...
    Leggi tutto
    26 Maggio 2017
  • Ecco il bando di Servizio Civile ..
    Sono 269 in Italia e 58 all'estero i posti disponibili con la Comunità Papa Giovanni XXIII all’interno del bando 20...
    Leggi tutto
    26 Maggio 2017
Newsletter
iscriviti
Informativa art. 13, d. lgs 196/2003 I tuoi dati personali saranno trattati, con modalità prevalentemente elettroniche, per attività informative e promozionali su progetti, iniziative, servizi e prodotti di Comunità Papa Giovanni XXIII e degli enti a essa consorziati (“Consorzio” – vedi link sotto per conoscere l’elenco delle entità giuridiche), come espressamente richiesto con l’iscrizione alla newsletter. Titolare del trattamento è Comunità Papa Giovanni XXIII – Via Mameli 1, 47921 Rimini (RN). Gli incaricati preposti al trattamento dei dati sono gli addetti alle attività di comunicazione e marketing, di organizzazione di campagne promozionali e istituzionali, ai sistemi informativi e di sicurezza dei dati. Ai sensi dell’art. 7, d. lgs 196/2003 si possono esercitare i relativi diritti, fra cui consultare, modificare, cancellare i dati o opporsi al loro trattamento per motivi legittimi o per fini promozionali e informativi, e richiedere l’elenco completo e aggiornato dei responsabili del trattamento, scrivendo a Comunità Papa Giovanni XXIII – Via Punta di Ferro 2D, 47122 Forlì (FC) oppure inviare un’e-mail a infoapg23@apg23.org.
Loading…