2007 - 2017. Dieci anni dopo.


Sono trascorsi 10 anni da quella notte, tra il 1 e il 2 novembre 2007, in cui Don Oreste lasciava questa vita terrena.  Una vita spesa con gli ultimi, instancabilmente. Sempre loro fianco, condividendone gioie e fatiche, lottando con loro, diventando voce di chi non ha voce. Ha urlato tante parole di giustizia il “don”. A volte sono rimaste inascoltate, altre volte queste parole sono state strumenti di dialogo per arrivare a conquiste importanti, leggi a tutela dei piccoli, superamento di “fabbriche di oppressi” come lui le chiamava.

Come mai quelle parole oggi sono più vive che mai?
Come mai questa figura è così attuale e rivoluzionaria?

A queste domande si vuole provare a dare una risposta, al Palacongressi di Rimini il 31 Ottobre prossimo, attraverso il convegno “Una vita per amare”, una giornata di studi e testimonianze, per approfondire la figura del “prete dalla tonaca lisa”.
 


Un’attenzione particolare è per i giovani.
Proprio a loro don Oreste dedicava il suo ultimo intervento pubblico, alle “Settimane sociali dei cattolici” il 19 ottobre 2007.

“È arrivata l’ora dell’azione. O, meglio, della concretezza. E concludo: oggi voglio dire ancora che occorrono strategie comuni da attuare, ognuno nel dono carismatico che ha, nel dono della parrocchia in cui è, nella diocesi in cui si trova. Ma dobbiamo veder i fatti, la gente si sente tradita tutte le volte che ripetiamo le parole di speranza, ma non c’è l’azione.
Cos’hanno lasciato i cattolici, permettetemelo? Hanno lasciato la devozione. Devozione che è unione con Dio - Amore, che è validissima, ma la devozione senza la rivoluzione non basta, non basta. Soprattutto le masse giovanili non le avremo mai più con noi, se non ci mettiamo con loro per rivoluzionare il mondo e far spazio dentro. Ma il vento è favorevole, perché il cuore dei giovani, ve lo dico – e non badate alle cassandre – oggi batte per Cristo. Però ci vuole chi senta quel battito, chi li organizzi e li porti avanti in una maniera meravigliosa”.

Al convegno ci saranno video e tante testimonianze di persone impegnate sul campo, in tanti ambiti dove il Don ha portato la sua lotta contro l’ingiustizia: immigrazione, prostituzione e tratta di esseri umani, conflitti e pace, tossicodipendenza, difesa della vita, disabilità e integrazione.

Tante voci diverse per vivere la sua profezia, e più forte di tutte la voce degli ultimi.
Un’occasione per raccogliere la sfida di don Benzi: se lui ci ha messo la sua vita possiamo farlo anche noi!


Convegno "Una vita per amare"
31 ottobre 2017
P
alacongressi, via della Fiera - Rimini (RN)

Ultime news
  • Una nuova casa famiglia
    Nidastore è un antico borgo marchigiano, conta meno di una decina di abitanti, sulle colline appenniniche della provincia ...
    Leggi tutto
    03 Luglio 2018
  • Una proposta per sradicare la pro..
    A Ginevra si svolge in questi giorni la 38a sessione del Consiglio dei diritti Umani e il nostro ufficio ha messo in canti...
    Leggi tutto
    02 Luglio 2018
  • L’Alba della condivisione
    Parte con il 1° luglio  il primo campo di condivisione dell’estate 2018. Sono 160 le persone, provenienti in particolare d...
    Leggi tutto
    27 Giugno 2018
  • Ministero della Pace
    Istituire un Ministero della Pace che gestisca i conflitti sociali italiani e che intervenga anche in quelli esteri con pe...
    Leggi tutto
    26 Giugno 2018
  • Liberi dalla droga
    La festa dell’Interdipendenza nasce da diverse occasioni confluite in questo momento: il 26 giugno è la giornata mondiale ...
    Leggi tutto
    26 Giugno 2018
  • Tavolo Ecclesiale Dipendenze
      Il Tavolo Ecclesiale Dipendenze ha organizzato, il 26 giugno 2018, in occasione della giornata internazionale con...
    Leggi tutto
    26 Giugno 2018
  • Corridoi umanitari
    “La santità non riguarda solo lo spirito, ma anche i piedi, per andare verso i fratelli, e le mani, per condividere con lo...
    Leggi tutto
    20 Giugno 2018
  • Ramonda incontra Papa Francesco
    Questa mattina Giovanni Paolo Ramonda, Presidente della Comunità Papa Giovanni XXIII, è stato ricevuto da Papa Francesco i...
    Leggi tutto
    15 Giugno 2018
  • Servizio civile: 346 posti dispon..
    Sta per uscire il bando, l’ultimo con le regole attuali. Poi scatterà il nuovo Servizio Civile Universale: ecco le novi...
    Leggi tutto
    13 Giugno 2018
  • Bambini profughi, la storia
    Ola, nome di fantasia, ha 11 anni. C'era anche lui fra i bambini profughi, sabato sulla nave Sea Watch 3 che ha attracca...
    Leggi tutto
    12 Giugno 2018
Iscriviti alla Newsletter IOCON
iscriviti adesso
Desidero ricevere vostre comunicazioni e richieste personalizzate via email. Informativa Privacy
Loading…